in

Influencer egiziana arrestata per violazione dei principi familiari, l’assurda storia di Mawada Eladhm

Mawada Eladhm
Mawada Eladhm

Una TikToker arrestata in Egitto. Secondo quanto diffuso da alcuni prestigiosi siti di informazione locale, il ministro degli interni egiziano ha annunciato venerdì sera che Mawada Eladhm, star di TikTok, sarebbe stata arrestata il giorno prima con un’accusa ben precisa: violazione dei principi e dei valori famigliari nella società egiziana.

Mawada Eladhm ha oltre 1.7 milioni di seguaci su Instagram, un account verificato e centinaia di migliaia di like ad ogni foto. Su TikTok, i fan superano i 3 milioni. Entrambi account verificati, Mawada Eladhm è anche attiva su YouTube.

A finire nel mirino degli accusatori, alcuni video pubblicati sulla piattaforma di TikTok considerati immorali, contrari e sgraditi alla cultura egiziana. C’è chi parla di una pena di quattro giorni di reclusioni, chi di quindici, in attesa che ulteriori indagini possano far chiarezza sulla vicenda. L’unica dichiarazione ufficiale sul caso è stata rilasciata dal Dipartimento Generale per la Protezione dei Valori Morali del Ministero degli Interni, che parla dell’arresto di Eladhm, avvenuto dopo la fuga da casa. Le forze dell’ordine hanno rintracciato la giovane analizzandone gli spostamenti in auto e l’uso dello smartphone.

Eladhm non è la prima ragazza egiziana che viene arrestata per aver pubblicato video che sono stati giudicati immorali per la comunità del paese. Lo scorso 21 aprile, Haneen Hossam è stata arrestata per “incitamento alla dissolutezza” e “promozione della tratta di esseri umani” per mezzo del suo profilo TikTok. La colpa di Haneen? Aver mostrato ai propri seguaci come fare soldi tramite Live e una rete sociale di estranei molto stretta.

Alcune ore fa, sul profilo Instagram di Mahada Eladhm è però riapparsa una Storia con la foto di un testo in arabo. È stato caricato dalla ragazza o da un tutore? Lo scopriremo presto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *