in

Gianmarco Rottaro lancia l’hashtag #IlWebÈUnPostoBello, che vola in tendenza – ecco di cosa si tratta

Gianmarco Rottaro lancia l’hashtag #IlWebÈUnPostoBello. Per rispondere ai commenti di odio sempre più frequenti sui social, il membro dei Q4 ha registrato una diretta su Instagram con l’amico Lele Giaccari per dare il via alla campagna di sensibilizzazione. “Se condividi anche te il pensiero che ci sia troppo odio sul web, fai una storia con #IlWebÈUnPostoBello e crea un contenuto che possa far divertire qualcuno”, il messaggio di Gianmarco Rottaro, che ha deciso di intervenire contro gli hater, spesso molto influenti nelle community social.

Nonostante il ragazzo abbia rivelato che l’idea della campagna non è nata da un evento preciso, sembra chiaro il riferimento alle polemiche che hanno travolto Rosalba (“una nostra amica sta ricevendo insulti gravi”), negli ultimi giorni al centro delle critiche, anche per fatti accaduti in passato. Gianmarco Rottaro ha così deciso di servirsi del proprio potere mediatico per frenare l’hating online, proprio per mezzo della condivisione dell’hashtag su tutte le piattaforme.

#IlWebÈUnPostoBello, l’hashtag fa il boom su Twitter

In poco più di due ore, l’hashtag ha scalato le tendenze di Twitter, ottenendo più di 2680 menzioni. Nell’ultima ora, più di 120 persone lo hanno utilizzato per ribadire quanto il web meriti di essere un ambiente sano, libero da odio, rabbia e discriminazioni.

Gianmarco Rottaro ha chiuso il lancio della campagna con un messaggio motivazionale che supera i confini del web, tanto da diventare un consiglio di vita, rivolto anche a sé stesso:

L’importante è guardarci tutti noi un po’ dentro, compreso me, e cercare di essere persone belle dentro. Ciò che siamo sul web, molto spesso, non è ciò che siamo in realtà e viceversa. Ma quello che facciamo molto spesso ci rende quelli che siamo e se sbagliamo dobbiamo migliorarci per non commettere più gli stessi errori. Dagli sbagli s’impara sempre. Vi amo e quello che ho sempre voluto trasmettere è il divertimento in qualunque forma positiva possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *