in

Ilsignorfranz, accuse di razzismo per gli insulti a un teppista sudamericano: “Non ci si difende con hashtag e bandierine”, poi chiarisce tutto

Ilsignorfranz
Ilsignorfranz

Ilsignorfranz è stato vittima ieri sera di un atto vandalico nei confronti della sua auto: un tizio gli ha provato a spaccare il finestrino laterale mentre era al semaforo. Lo youtuber racconta:

Passando in zona Corvetto, un simpatico energumeno di 120 kg sudamericano pieno di anelli e collane d’oro, ha ben pensato di darmi un pugno fortissimo sul finestrino laterale mentre ero al semaforo scalfendomi il vetro. Forse per invidia… non saprei.

L’identikit c’è. Se per caso fosse il vostro spacciatore ditegli che è una testa di ca**o. E pure voi che gli date i soldi.

Buonanotte.

C’è chi ha colto la palla al balzo ironizzando sulla notizia:

Sarà un tipo che ti ha riconosciuto dai vlog del Perù ed ha pensato bene di salutarti.

E chi, invece, ha tacciato le parole dello youtuber come razziste:

E la ragione di aver avuto la necessità di puntualizzare il tuo pensiero “se per caso fosse il vostro spacciatore” sarebbe quale? Ha un’effettiva rilevanza rispetto a quello che ha fatto oppure sei solo pieno di stereotipi e razzismo?

Il commento ha fatto inalberare Ilsignorfranz:

Comunque sta storia che tutto è razzismo, tutto è sessismo, mi ha proprio stancato. Tutti martiri adesso! Poverino questo criminale… chissà che vita brutta.

Dovete smetterla di stare sui social. Uscite di casa! Parlare con il vostro gruppo di amichetti isolandovi dal resto del mondo, vi porta ad avere una percezione della realtà totalmente falsata.

Là fuori la gente ti da una coltellata se gli gira male, e non ti difendi con gli hashtag e le bandierine!

Tornate alla realtà, o quando sarete obbligati a tornarci, sarà veramente dura.

Successivamente Francesco Galati ha voluto spiegare il suo sfogo:

Scusate lo sfogo, ma ancora mi girano abbastanza le palle. Non tanto per il vetro, quanto per il fatto che non riesca a sentirmi mai sicuro in questo paese e viva con l’ansia costante che mi possa succedere qualcosa. Non è bello.

Tutto chiaro?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *