in

Il collegio, Davide Vavalà difende Simone Bettin e Moska da minacce e critiche: “Insulti a gratis”

Davide Vavalà
Davide Vavalà

Simone Bettin e Aurora “Moska” Morabito continuano ad essere insultati pubblicamente e in DM per i comportamenti tenuti durante Il Collegio. Premesso che non c’è niente di male a criticare ciò che si reputa maleducato, insolente o antipatico, non ha senso insultare e/o minacciare dei ragazzi per ciò che si è visto in tv. Sull’argomento è intervenuto Davide Vavalà, che ha invitato tutti a smetterla di scrivere cattiverie gratuite ai suoi due ex compagni:

Volevo parlare di ciò che sta succedendo a Simone e a Moska in questi giorni. Loro si sono visti arrivare un’ondata incredibile di minacce e insulti a gratis solo per Il collegio.

Il ragazzo ha cercato di spiegare che ciò che il pubblico ha visto di loro non è tutto quello che hanno fatto e che giudicare qualcuno per qualche immagine vista in tv è stupido:

Avete visto quattro ore di trasmissione, sei forse. In quelle sei ore emergono soltanto determinati lati della personalità di una persona. Non potete pensare di conoscerla da quelle quattro ore. Vi sembra?

Se potessi farei conoscere a tutti Simone e Moska, perché meritate di capire che persone sono. Chiudo lo sfogo. Spero che questo possa farvi cambiare opinione perché sono bravi ragazzi e non meritano questo

Durante le storie Instagram pubblicate da Davide Vavalà si legge anche:

Non soffermatevi su quel che avete visto, magari hanno anche fatto la figura degli spavaldi o degli arroganti, ma questi aggettivi non li definiscono, c’è molto di più. Fate lo sforzo di conoscerli per quel che sono al di fuori. Peace.

Rispondendo a chi gli fa notare che sono stati Simone e Moska a dare una brutta impressione comportandosi in modo inqualificabile a Il collegio, Davide risponde:

E’ vero, ti do ragione, non si saranno comportati in modo impeccabile dentro al collegio, però è anche vero che le persone non dovrebbero insultare a prescindere. Specialmente se in questi insulti sono contenute minacce di ogni tipo, minacce di morte comprese. Essendo molto legato a loro, non posso non difenderli. Siamo un gruppo e come tale dobbiamo sostenerci a vicenda.

Va ricordato che Il collegio è un programma montato, un reality, non è la realtà. Va bene commentare i “personaggi dei collegiali”, non le persone, perché, anche se i ragazzi non recitano, in fase di montaggio buona parte del materiale viene scartato e si tende a tenere solo le parti utili alla narrazione. Criticare è lecito, insultare è semplicemente stupido.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *