in

Il Collegio 6, scoppia la prima polemica con Maria Sofia Pia Federico: “Io cambierò il mondo” – ecco cos’è successo

Mariasofia Federico di Il Collegio 6 si scaglia contro Francesco Oppini per la sua reazione alla sua backstory: ecco cos’è successo!

Abbiamo ufficialmente la prima polemica de Il Collegio 6! Protagonista è la giovane Maria Sofia Pia Federico. La concorrente della prossima edizione del docu-reality di Rai Due si è scagliata contro Francesco Oppini, che molti di voi si ricorderanno come ex inquilino della casa del GF Vip. Ma che cos’è successo? Ve lo raccontiamo noi!

Come sempre, prima de Il Collegio 6, sono uscite le backstories dei concorrenti. Fra di queste troviamo anche quella di Maria Sofia Pia Federico, una ragazza molto attiva soprattutto riguardo ai temi della parità di genere e dell’omofobia e che nella sua presentazione dice chiaro e tondo che “vuole cambiare il mondo“.

Francesco Oppini ha commentato il video ripostato dalla pagina Trashbiccis, scrivendo “Quando vedo queste cose, a volte, mi passa la voglia di avere figli“. A questo punto è arrivata la replica di Maria Sofia Pia, che sulle sue Stories asfaltato l’ex concorrente del GF VIP.

La risposta di Maria Sofia Pia Federico di Il Collegio 6 a Francesco Oppini

Quest’oggi mi sono arrivati una marea di commenti negativi che, anche grazie ai consigli di altri collegiali delle edizioni scorse, ho evitato prontamente di considerare in vista della (inevitabile) più grande scarica d’odio susseguente alla messa in onda del programma vero e proprio. Ma questo è troppo. Un personaggio pubblico di quel livello, conosciuto da tutta Italia e seguito da un gran numero di persone, ha ben pensato di scrivere che “vedendo queste cose, a volte, mi passa la voglia di avere figli” in riferimento alla mia backstory.

Caro Francesco Oppini, se ho intenzione di cambiare il mondo (che è l’argomento principale con cui ho presentato la mia persona nel video che ti ha disturbato tanto) è anche per insegnare alle persone come te il giusto modo di relazionarsi agli altri impedendo che nessuno si senta più giustificato per ogni proprio errore dalla logica del branco. Non avete ragione se insultate (soprattutto ingiustificatamente) qualcuno e ciò non cambia nemmeno se siete in gruppo. Abbiate coscienza di ciò che dichiarate pubblicamente e riflettete sul valore morale delle vostre azioni prima di compierle perché “sono approvate dalla maggioranza”. E quanto a te, caro Francesco, spero che sarai più educato e consapevole nel momento in cui diventerai padre, altrimenti tuo figlio rischierebbe di diventare l’ennesimo bulletto di cui tanto parliamo con dispiacere nelle scuole seguendo un esempio simile.

[Foto: RaiPlay]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.