in

Il Collegio 6: tutto quello che c’è da sapere sulla nuova edizione (ATTENZIONE SPOILER!)

Il Collegio: le anticipazioni e tutte le informazioni utili sulla sesta edizione del programma di Rai2.

Il Collegio 6
Il Collegio 6

Finalmente è giunto il giorno: questa sera su Rai2 andrà in onda la prima delle otto puntate della sesta edizione de Il collegio. Facciamo un breve recap di tutte le informazioni che abbiamo, dall’anno in cui è ambientato, alla location, dalla lista degli alunni ai professori, e scopriamo insieme qualche anticipazione su ciò che vedremo in tv.

Quando inizia Il collegio 6 e in che anno è ambientato

Il Collegio 6, quando inizia? Finalmente è stato svelato quando andrà in onda e dove sarà ambientata la nuova edizione. Il programma andrà in onda a partire da martedì 26 ottobre su Rai2, in prima serata (quindi a partire dalle ore 21.20 circa). Confermato alla conduzione Giancarlo Magalli con la sua voce narrante. E gli alunni? Stavolta saranno tutti nuovi, come come l’anno di ambientazione.

Per la sesta edizione il programma vivrà il 1977, anno innovativo che è stato la base della svolta economica e sociale del Paese, completatosi nel decennio successivo. Dunque si torna ancora indietro. La quinta edizione si era svolta nel 1992, la quarta nel 1982, la terza nel 1968, la seconda nel 1961 e la prima nel 1960. La sesta edizione, per la prima volta, sarà ambientata negli Anni Settanta. Anche quest’anno Il Collegio è stato registrato presso il Convitto Regina Margherita di Anagni.

Il collegio 6 anticipazioni (ATTENZIONE SPOILER)

  • I genitori degli alunni saranno coinvolti nel programma. Ad esempio dovranno partecipare prima ai colloqui d’ammissione dei figli, poi ad un convegno dal titolo: “I giovani d’oggi, ricucire lo strappo tra le generazioni“.
  • I collegiali pubblicheranno una loro rivista, faranno da speaker per la Radio del Collegio e parteciperanno al Progetto Cinema, scrivendo, dirigendo un cortometraggio.
  • Previste alcune gite: dormiranno in riva al Lago di Canterno, faranno un’escursione didattica al Parco archeologico di Ostia antica e una alla Cripta della Cattedrale di Anagni.
  • Anche quest’anno i collegiali si misureranno con i Giochi della gioventù.
  • Il bidello Enzo proporrà un torneo di ping pong e uno di calciobalilla.
  • Durante l’anno la classe 1977 sosterrà una recita in inglese!
  • Il ballo di fine anno sarà a tema disco music.
  • Tra i temi trattati durante le lezioni figurano il sindacato, la canzone d’autore, il divorzio e la censura.

Il collegio: i professori della sesta edizione

Confermati tutti i Prof più amati, ovvero Andrea Maggi, insegnante di italiano; Maria Rosa Petolicchio, insegnante di matematica e scienze naturali; Luca Raina, storia e geografia e l’insegnante di educazione artistica, Alessandro Carnevale. Immancabile il Preside, Paolo Bosisio. A loro si aggiungono un nuovo professore di educazione fisica, una di educazione musicale, una di inglese e l’insegnante di ballo. Confermata la sorvegliante Lucia Gravante, che avrà un nuovo collega, e il bidello Enzo.

Chi sono i collegiali di quest’anno?

Saranno 20 studenti che si impegneranno a vivere negli Anni Settanta: Sara Masserini (16 anni, di Colzate), Alessandro Giglio (15 anni, di Torino), Gaia Cascino (16 anni, di Roma), Giovanni Junior D’ambrosio (15 anni, di Napoli), Federica Cangiano (14 anni, di Napoli). Davide Maroni (16 anni, di Nova Milanese – Mb). Cui si aggiungono: Vincenzo Rubino (16 anni, di Bari), Rebecca Parziale (14 anni, di Genova) Lorenzo Sena (14 anni, di Viareggio, Maria Sofia Pia Federico (16 anni, di Valmontone). Cristiano Karol Russo (15 anni di, S. Pietro Vernotico), Sveva Accorrà (14 anni, di Monza), Simone Casadei (16 anni, di Coriano). Chiudono, infine, il cerchio: Beatrice Genco (14 anni, di Paderno Dugnano), Filippo Romano (14 anni, di Scandicci), Elisa Cimbaro (14 anni, di Tarvisio). Edoardo Lo Faso (16 anni, di Catania), Valentina Comelli (15 anni, di Zone), Raffaele Fiorella (15 anni, di Barletta) e Anastasia Podeschi (16 anni, di Santarcangelo di Romagna).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.