in

Iconize torna sui social dopo lo scandalo della finta aggressione: “Sto male, mi hanno venduto per due spicci”

Iconize, al secolo Marco Ferrero, ha risposto su Instragram alle accuse di aver inscenato un’aggressione fittizia per visibilità. Iconize, video maker seguito da quasi 640 mila persone, è al centro di una bufera mediatica. Infatti, nella casa del Grande Fratello, Dayane Mello avrebbe accusato Marco di essersi provocato un occhio nero da solo. Tutto per poi dichiarare di essere stato vittima di un attacco omofobo. La circostanza è stata confermata da Soleil Stasi, ex amica di Iconize, che avrebbe confessato tutto nei programmi di Barbara D’Urso.

Ieri sera, durante la trasmissione Live – Non è la D’Urso hanno mandato in onda anche la ricostruzione dell’auto-aggressione, divenuta virale, secondo la quale Iconize avrebbe utilizzato un surgelato per colpirsi. Marco aveva dichiarato di non voler parlare della vicenda ma oggi rompe il silenzio mostrandosi in lacrime:

Mi dispiace dover parlare solo ora, speravo di non doverlo fare, ieri sono state dette delle cose molto brutte […]. Hanno ricreato quel filmino tremendo, orribile, che mi fa accapponare la pelle e predicano tanto il cercare di difendere le persone che vengono bullizzate, di fermare il cyberbullismo ma con questa storia ne hanno creato ancora di più attorno a me. In questo momento io non sto bene perché sto subendo tanto dolore […].

Nei confronti di Soleil, Iconize ha invece aggiunto:

La cosa che mi ha fatto molto male è anche che Soleil ha venduto uno dei sui migliori amici in televisione in cambio di non lo so…due spicci, qualche visibilità. Io un segreto non riuscirei mai a raccontarlo tanto meno in diretta nazionale e sfido qualunque di voi a fare una m*****a del genere ad un amico, io mi vergognerei. Parlare poi di cose mie passate, sputtanandomi. Perché la violenza che io ho subito sul mio corpo non l’ha provata lei, non l’ha provata nessuno, solo io posso sapere come sono stato. Neanche voglio giustificarmi in realtà perché è la mia vita privata e non voglio che diventi un circo come lo sta diventando. Tutto qua. […]”

Soleil Sorge parla di Iconize: “Si lamentava, non lo pagavano abbastanza per andare in tv”

La replica di Soleil non è tardata ad arrivare. Ecco cosa ha dichiarato tramite Instagram, sollevando nuove questioni sulla faccenda. Si parla infatti di compensi e di guadagni…

Io mi trovavo in tv per altri motivi e Dayane Mello ha tirato fuori questa storia. Secondo voi dovevo coprirlo ed alimentare questa farsa in cui stava già vivendo da solo? Mi dispiace questa non è la mia etica, non sono i miei valori. A questo punto mi dichiaro anche schifata dal comportamento di un “amico”. […] Ma soprattutto mi fa schifo il suo atteggiamento che adesso viene a cercare di ribaltare questa storia su di me, quando l’unico colpevole di aver fatto quel che ha fatto è lui e dovrebbe vergognarsi. E se dobbiamo parlare di interesse economico e visibilità vorrei ricordare che tutto l’ha fatto proprio per questo. Non vedeva l’ora di andare dalla D’Urso tanto che si è lamentato perché non lo pagavano abbastanza per andare in televisione e che ci sarebbe andato solo con una certa quota, ma di cosa stiamo parlando?!

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Francy Lik, il tiktoker spiega perché ha la pelle elastica: “Un difetto può renderci unici”

Eleonora Gaggero bacia un’attrice di “Skam” in un videoclip, poi fa chiarezza sul suo orientamento