in

Nuova polemica sulla Hype House: le collane “gratuite” sono una (mezza) truffa? Ecco cosa non torna

Nuova polemica sulla Hype House. Qualche giorno fa Thomas Petrou, il manager degli influencer di TikTok che abitano nella Hype House di LA, ha pubblicizzato delle collane con la scritta “Hype”. Le collanine venivano spacciate come gratuite, ma in realtà gratuite non lo erano proprio per niente.

Il prodotto aveva inizialmente un prezzo dichiarato di 100 dollari, ma la Hype House aveva annunciato di averle messe in vendita sul sito di merchandising allo straordinario prezzo di zero dollari, cioè gratis: “Le catene valgono $ 100, quindi risparmi il 100%“. Anche sul sito si specificava: “Free worldwide shipping available (spedizione gratuita in tutto il mondo)“. In realtà, per acquistarle, l’unico costo era quello di spedizione: 20 dollari.

Sebbene gli influencer della Hype House abbiano il diritto di addebitare tutto ciò che vogliono per il loro merchandising, non è chiaro come sia stata determinata la cifra di $ 100 per le catene. Ma il “problema” è un altro: “Il prodotto lo fanno pagare nella spedizione QUINDI NON È GRATUITO“, ha accusato lo youtuber YouTuber Vice Versa in un tweet. C’è anche chi sostiene che il valore della collana sia di molto inferiore ai 20 dollari.

Un noto corriere, come racconta Arianna Madonna, li ha “smascherati” dichiarando che per il peso della collanina doveva aggirarsi attorno ai 4 dollari. In più, se si vogliono più catene, bisogna effettuare più ordini… a venti dollari ciascuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *