in

Polemiche contro gli influencer che si sono riuniti per una festa nell’Hype House nonostante i casi record di Covid in California

Hype House festa coronavirus
Hype House festa coronavirus

Una mega polemica sta colpendo tutti i più grandi influencer americani. Dalle sorelle D’Amelio a James Charles ed Emma Chamberlain, è lunga la lista dei “colpiti”. Ma cos’è successo? Martedì molte star si sono unite nella Hype House per festeggiare il 22esimo compleanno di Larri Merritt: la serata è cominciata con la cena alla BOA Steakhouse e sono culminati con un party nel quartier generale di Hype House, a Hollywood Hills. Qual è il problema?

Il problema è il Coronavirus. Infatti la festa si è tenuta senza mascherine e senza distanze sociali. Proprio qalche giorno fa il governatore della California Gavin Newsom ha annunciato un numero record di nuovi casi COVID-19. Solo a Los Angeles martedì sono stati segnalati 1133 nuovi casi. I numeri tornano a crescere anche negli USA e serve attenzione.

Circa 67 persone hanno partecipato al party all’interno della casa della Hype House, mentre centinaia di persone erano all’esterno in attesa di entrare. Qualche nome? James CharlesTana Mongeau, Nikita Dragun, Charli e Dixie D’Amelio, Emma Chamberlain, i fratelli Lopez, Thomas Petrou e molti altri. Lo youtuber Tyler Oakley ha attaccato:

“Se i tuoi influencer preferiti sono alle grandi feste durante una pandemia (e sono abbastanza stupidi da pubblicarlo sui social media)… sono cattive influenze. Smetti di seguirli”.

Larri Merritt, che ha organizzato la festa di compleanno, si è scusato: “Farò di meglio e prenderò sul serio questa merda“.

What do you think?

3 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LaSabri ha litigato con sua sorella Nicole: “Non mi parla più” – ma era un troll

Bryce Hall Addison Rae

Addison Rae e Bryce Hall fotografati mano nella mano: sono tornati insieme?