in

Homyatol ha rischiato il permaban su Twitch, ecco perché è stato “graziato”

Homyatol ha rischiato il ban definitivo da Twitch, ma è riscito a “salvarsi”: ecco cos’è successo, e perché è stato graziato.

Twitch Homyatol
Homyatol

Homyatol è “risorto”, e il 27 aprile è tornato su Twitch dopo il ban di quattro giorni. “We’re back, ce l’abbiamo fatta a tornare“, ha ripetuto lo streamer, felice di essere tornato a stremmare nella sua piattaforma preferita. Il rischio, per Homy, era quello del permaban definitivo, come già successo cinque mesi fa a Sdrumox.

Ecco cosa ha detto lo streamer al suo pubblico:

“Ho avuto un ban che era definitivo. Insieme a Enk ho fatto una richiesta in inglese, che ringrazio. Hortunatamente hanno accettato il ricorso. Sono stato abbastanza fortunato. Il più grande problema è stato il mio primo anno di live. Ho preso tanti ban a caso, è un peccato. Quella roba lì mi infici anche se sono molto cambiato. Ho la fedina penale sporca, diciamo. Fedez era molto impanicato che venissi bannato per colpa sua, Fortunatamente tutto è bene quel che finisce bene. Non avevo idea di come andasse a finire fino a tre o quattro ore fa. Tutto si è risolto con uno sban immediato”.

Qualche giorno fa Homyatol e Fedez erano stati bannati insieme dalla piattaforma di Amazon. La colpa sarebbe di “Lol modificato”, la versione di Twitch del format dove chi ride è fuori. In quell’occasione Fedez, pur di far ridere, aveva mostrato il suo lato b… e questo aveva causato una violazione delle linee guida della piattaforma, causando il ban per entrambi gli streamer (Fedez per il gesto, Homyatol per aver ospitato la live).

[Foto: Twitch]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *