in

Griffin Johnson spiega perché gli influencer sono spesso protagonisti di drama: “Non lo evito”

Griffin Johnson
Griffin Johnson

Capita spesso di imbattersi su Instagram e TikTok in piccoli e grandi drama che hanno per protagonisti degli influencer. Tra di loro c’è chi è insofferente e preferirebbe farne a meno e chi, invece, ammette onestamente che essere al centro di pettegolezzi, dissing e polemiche fa bene alla carriera sui social. Tra gli esponenti di quest’ultima categoria c’è Griffin Johnson che, in un’intervista rilasciata a Newsweek non ha problemi a dire che lui, così come altri suoi colleghi, spesso cavalca i drama per “rimanere rilevante”.

Il tiktoker ha spiegato che il drama fa parte del gioco e, se ti giochi bene le tue carte, può anche essere utile:

In realtà non evito il drama. Ci provavo, ma quando ho raggiunto un certo numero di follower sono arrivato al punto che era inevitabile. Tutto ciò che fai è monitorato da così vicino, che è inevitabile. Le persone si nutrono di drama. Quindi se non ne fai parte, non puoi mantenere il tuo nome sulla cresta dell’onda.

Griffin è conscio che il drama, finché non è qualcosa di troppo serio da metterlo in cattiva luce, può aiutare chi sta sui social, basta accettarlo invece di subirlo:

Il drama mantiene il tuo nome in cima alle classifica e sulla bocca delle persone, che in questo modo pensano a te. Ora ci faccio delle battute e non mi interessa affatto. Prima mi importava e mi dava fastidio, ma ora è come qualsiasi altra cosa.

Griffin Johnson ha ammesso qualcosa che molti suoi colleghi negano: il drama fa parte del gioco e fa comodo agli influencer stessi. Ha ragione lui o quelli che li demonizzano puntando solo sulle proprie qualità per emergere sui social?

[FOTO: Instagram]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *