Clicca su consenti

per attivare la ricezione delle notifiche relative all’oroscopo di Webboh

in

Greta Santarelli replica alle critiche sul parto: "Soffro di Tacofobia", ma che cos'è?

Greta-Santarelli-incinta
Greta Santarelli è stata criticata per la scelta di praticare un parto cesareo, invece del naturale. Ecco quali sono state le sue parole!

Come ben sapete, amic* di Webboh, la nostra Greta Santarelli è in dolce attesa. La creator aggiorna i suoi followers quotidianamente sulla gravidanza e di recente ha anche spoilerato il nome scelto per il suo bambino ossia Thomas. Nonostante la notizia felice, in molt* hanno criticato un aspetto in particolare del suo futuro parto. Ecco quali sono state le accuse mosse contro Greta e come ha replicato lei!

Greta Santarelli, durante una live su Tiktok, ha detto che ha scelto di non partorire naturalmente, spiegando le sue motivazioni. La ragazza ha optato infatti, per un parto cesareo, ovvero un intervento chirurgico che permette la nascita del bambino tramite estrazione del feto da un’apertura ottenuta chirurgicamente nelle pareti addominale e uterina. L’influencer ha spiegato: ”se tu hai la fobia del parto naturale, con l’autorizzazione dello psichiatra e del ginecologo puoi partorire col il cesareo programmato. Ad oggi si può fare”.

La scelta della creator è stata duramente criticata. In molt* hanno contestato il parto cesareo, ritenendo più adatto alla sua situazione un parto naturale. In tant* le hanno anche suggerito di non praticare il cesareo, in quanto è un’operazione molto invasiva. Alle critiche, Greta Santarelli, ha voluto mettere un punto, spiegando che soffre di tacofobia, ossia la paura del parto. La ragazza ha detto: ”Non ho mai detto che il cesareo sia una passeggiata, ho la fobia del naturale. STOP. Per una cosa che ho vissuto”.

https://www.tiktok.com/@stefania__greco0/video/7220501165052579074?_r=1&_t=8bScPZVMrnp

[Foto: Instagram]