Venerdì 3 maggio è un grande giorno per Greta Menchi: è infatti uscita la sua prima canzone ufficiale con Sony Music, intitolata Fuori di me. La canzone, si intuisce, è autobiografica: parla degli insulti in direct, della nausea “a girare di nuovo” (i video?), della vita frenetica della star romana di Youtube. Ecco il testo della canzone e l’audio di Spotify.

“Fuori di me è un brano vero, sincero, che trasmette in modo diretto quello che io ho provato in passato e quello che provo oggi, il tutto senza rinunciare all’ironia, la chiave con cui da sempre leggo e affronto la vita. Rappresenta per me un’evoluzione di me stessa, dalla Greta che tutti hanno conosciuto a quella che deve ancora raccontarsi: la musica apre per me una fase della vita completamente nuova e mai sperimentata prima, ma non per questo rinuncio alla mia vera essenza”.

Greta Menchi, Fuori di me: testo

Sogno un palazzo, lo voglio per me

e poi sorrido in tutte le storie

vivo una vita davvero cliché

un po’ da ribelle

ma cerco solo e soltanto l’amore, dai

mi chiamo Greta e ho più tette di te, yeah

sogno i gemelli, dormo due ore

vado di corsa, sì fino alle tre, povera me

che poi ci credo che esiste l’amore

non prendo sonno

e se mi insulti nei direct

le labbra lasciale stare

che se mi incontri per strada

c’è rischio che ti piaccia pure stare qui un po’ con me

e a me stare con te

mamma dai scusa son fuori di me

mamma dai scusa son fuori di me

mamma dai scusa son fuori di me

sono leggenda ma in testa ho le stars

in tv una star se mi innamoro

tieniti pure sì la tua metà, la tua metà

che c’ho la nausea a girare di nuovo

se ti amo chi mi raggiunge

odio le tratte lunghe

amo tutte le cose che somigliano a un hamburger

l’universo solo guai

Greta una foto con me te la fai?

ma quando mai

ma quando mai

e se mi insulti nei direct

le labbra lasciale stare

che se mi incontri per strada

c’è rischio che ti piaccia pure stare qui un po’ con me

e a me stare con te

mamma dai scusa son fuori da me

mamma dai scusa son fuori da me

mamma dai scusa son fuori da me

vorrei una destinazione che non fosse marte

se smetti di parlare io mi godo le comete

vorrei potermi esprimere come un desiderio

e non ci voglio credere che sia tutto vero

mamma dai scusa sei fuori di me

mamma dai scusa sei fuori di me

mamma dai scusa sei fuori di me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *