Greta Menchi, classe 1995, influencer navigata e instagrammer da 1,7 milioni di follower, è sicuramente una delle protagoniste più istrioniche e criticate del modo di youtube Italia.

La sua attività sul web è cominciata nel 2014, fangilr appassionata dalla personalità esplosiva, Greta è riuscita ad ottenere in pochissimo tempo un fandom affezionato e un seguito sempre più corposo. I suoi video ironici, divertenti, autocritici e genuini le hanno dato, nel corso degli anni, la possibilità di lasciare “la sua casetta a Casal Bruciato”, quartiere popolare di Roma est, e girare il mondo: Stati Uniti, Inghilterra, Danimarca, Malesia sono solo alcuni dei meravigliosi viaggi che la giovane youtuber ha condiviso con il suoi seguaci.

Proprio nel momento in cui soldi e fama hanno bussato alla sua porta, però, un drammatico evento le ha sconvolto la vita; la prematura morte del padre ha comprensibilmente provocato in lei un profondo mutamento, lampante anche attraverso lo schermo del pc. Ad aggravare la situazione è stata poi la turbolenta relazione con Zoda, ex gamer di successo ed oggi cantante rap che, raccontata sul tubo, ha inevitabilmente affossato i protagonisti di polemiche e critiche.

 Nel corso degli anni Greta ha cominciato ad apparire in video sempre meno e le poche volte che ha deciso di mostrarsi è risultata assente, persa, abile unicamente ad articolare pensieri sconnessi e sconclusionati. Da un po’ di tempo ha però deciso di invertire la rotta del suo percorso artistico provando a lanciarsi nel mondo della musica.

Da ormai diversi mesi il suo profilo è assiduamente costellato da annunci e spoiler riguardanti una fantomatica canzone alla quale Greta avrebbe dedicato tutta se stessa nell’ultimo periodo. L’hype intorno a questo annuncio è alle stelle anche perché proprio oggi ha ribadito più volte, tramite instagram stories, che domani sarà una data importantissima per la sua carriera, facendo intendere che l’atteso singolo tra poche ore sarà accessibile a tutti.

Avversatori e fan non vedono l’ora di sentire la sua tanto millantata musica, non ci resta che aspettare: sarà la volta buona?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *