in

Che cos’è la GLSR SQUAD? Tutti i segreti dietro al brand di tendenza su TikTok

Chi c’è dietro GLSR, il marchio di moda che veste gli influencer come Aurora Celli e Corinne Pino?! Oggi rispondiamo a questa domanda. Sebbene molti pensassero che fosse proprio Aurora l’ideatrice di questo brand, in realtà la mente del progetto si chiama Marzia Polidori (@polidorimarzia su Instagram).

Tutto è nato nel 2014, quando lei aveva 20 anni, ma solo con il lockdown ha preso il volo. “Quando nessuno spendeva, a marzo 2020, io ho investito tutto quello che avevo. Ho trasformato la difficoltà in opportunità. La calma mi ha indotto a riflettere, stando molto sui social ho studiato e mi è scattata una nuova idea. Appena è stato possibile, ho realizzato il primo shooting fotografico, a giugno, a settembre ero già nei più importanti negozi italiani”, ha raccontato al Messaggero.

Mamma di un figlio e due figlie, all’interno di GLSR ha accolto alcune tra le influencer più importanti. Non solo Aurora e Corinne, ma anche Emily Pallini, Celeste di Mare e molte altre: una vera e propria SQUAD, una sorta di primavera delle Tiktoker dove sbocciano nuovi talenti e vengono scoperte le star del futuro. “Con le ragazze si è creata subito fiducia, empatia, emozione, potrebbero essere tutte mie figlie e nipoti, hanno tra i 17 e i 18 anni. Alcune erano già molto seguite, per altre ho capito che sarebbero cresciute molto”. Marzia ha lavorato nell’ombra per tanto tempo. Quando ha preso Aurora e Corinne sotto la sua ala, infatti, non avevano tutti questi follower. Voci di corridoio dicono che a breve una sua scoperta dovrebbe partecipare a un programma della Rai. Pochi lo sanno, ma c’era lei dietro ai due videoclip musicali di Denis Dosio (compreso “Fatti a regola d’arte”, arrivato a 9 milioni di visualizzazioni).

Ora il brand di Marzia Polidori, GLSR, è diventato un cult per le adolescenti. Tute, maglie t shirt slim fit, street style, colori fluo, shorts, per l’inverno, poi cappottini Teddy e maglioncini: vanno a ruba. Presto sarà nei negozi di tutta Italia, mentre continua a farla da padrone l’e-commerce. “Nessun brand prima aveva puntato su Tik Tok“, spiega Marzia. Infatti il suo brand è uno dei pochi ad avere la spunta blu!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *