in

Giuseppe Simone, che fine ha fatto l’amico di Andrea Diprè? “Sono solo, vivo con 250 euro al mese”

Giuseppe Simone, 2019
Giuseppe Simone, 2019

Vi ricordate di Giuseppe Simone? Amatissimo dai cultori del trash, ha ottenuto grande successo su YouTube qualche anno fa, partecipando ad alcune rubriche dell’alternativo storico d’arte Andrea Diprè. Il suo “monella, monella!” fece il giro dei social, ma come accade a molti personaggi virali, l’ondata di popolarità si è presto esaurita. Nuovi fenomeni e nuove piattaforme hanno reso Giuseppe Simone una delle tante meteore del web, una delle opere d’arte mobili dimenticate da agenzie e locali.

Giuseppe Simone, oggi 46 anni, vive in una condizione di estrema difficoltà finanziaria. “Il mio periodo nero dura da più di 5 anni, da quando non ho un lavoro fisso per mantenermi”, ha rivelato in un comunicato stampa, affermando poi di essere aiutato economicamente solo dal vecchio padre e dalla sindaca del suo paese:

Abito con mio padre che è anziano, con la sua pensione mantiene sé stesso e me. Si occupa delle bollette, della spesa, e di tutto ciò che concerne la casa. Io lo aiuto, lo assisto e mi occupo delle faccende domestiche e ho chiesto al sindaco del mio paese, Neviano in provincia di Lecce, di aiutarmi. Si è adoperata a farmi fare un paio di tirocini da quattro ore al giorno, dal lunedì al venerdì per un totale di €244 mensili. Come faccio io a campare con questi soldi? È impossibile!

Giuseppe Simone ha confessato di essere pronto a trasferirsi subito per avere un posto di lavoro più valido, consapevole che alla sua età e nella sua regione è complesso trovare un’occupazione ben retribuita ed essere assunti a tempo indeterminato:

Ho 46 anni e sono consapevole che, più avanti vado con l’età, più difficile sarà. Io ogni sera mi metto al computer a mandare curriculum ovunque, ma niente; odio la mia terra, odio il Salento, non mi ha mai dato un’opportunità per vivere e lavorare. Ringrazierò sempre il Veneto che mi ha dato da mangiare e da vivere dal 2004 al 2008, un periodo che ricordo molto volentieri, ho lavorato a Verona e per quattro anni ho vissuto lì.

Giuseppe Simone, sempre più solo: “Le donne scappano a gambe levate”

Giuseppe Simone ha anche raccontato quali sono le sue attuali abitudini di vita, a distanza di quasi quattro anni dalla condanna a nove mesi di carcere per gli insulti e le minacce all’attrice Roberta Gemma. L’ex star di YouTube vive del tutto confinato dalla comunità, seppur sempre molto corteggiato dalle donne, quando esce. Almeno a sua detta:

Io non ho vita sociale, vivo una vita da quasi eremita, è così da quando avevo 14 anni, la solitudine è la mia fidanzata, anche perché io che non vado a letto con una donna saranno 12/13 anni, le donne mi dicono “Giuseppe sei magnetico, sei meraviglioso, sei illuminato”, però nel momento in cui bisogna concretizzare scappano, mangiano il mio piatto forte – ossia le frittelle di zucchine – e poi al momento del dopocena se la danno a gambe levate. La passione per le donne ce l’ho sempre avuta anche se sono sfigato con loro purtroppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *