in

Che fine ha fatto Giuseppe Sapio? Dalla trasformazione da “culturista” al lavoro che fa oggi

Ve lo ricordate? Giuseppe Sapio era il ragazzino napoletano che diceva sempre, fastidiosamente, “Sorrido sempre, ciao!“. Ebbene, oggi quel ragazzino è cresciuto ed è cambiato un bel po’. Giuseppe ha raccontato ai suoi followers di aver trasformato il suo fisico principalmente perché si sentiva troppo grasso e non si piaceva. Ha raccontato:

“Sono sempre stato grasso e a scuola mi sfottevano. Mi dicevano “fai schifo, muori, chiattone”. A 8-9 anni è difficile farsi scivolare quelle brutte parole di dosso. Essì, piangevo sempre. Non mi accettavo. Stavo male, soffrivo, piangevo e mi odiavo. Ma nonostante questo continuavo a mangiare molto e non riuscivo a smettere. Poi ho iniziato a fare video e ho iniziato a sentirmi dire da tutta Italia: ‘Scemo di merda, lardone fai schifo, muori’. Tutta Italia mi prendeva in giro”.

Così Giuseppe racconta di aver perso 24 chili in pochi giorni. “Mi vedevo sempre grasso, anche se ero pelle e ossa. Mangiavo e vomitavo, mi mettevo anche le dita in gola… I commenti negativi mi hanno spronato a cambiare. Dal male è nato del bene. Così ho iniziato a fare esercizi per mettere su un fisico“. Come Saluta Andonio, ha sofferto di bullismo.

Da qualche tempo, poi, l’ormai 21enne Giuseppe Sapio ha iniziato a lavorare come tour manager. Dove? Nell’agenzia di viaggi gestita da sua mamma. La società si chiama Rossana Viaggi, è stata aperta nel 2017 e si trova a San Giorgio a Cremano. “Era il nostro sogno nel cassetto. Questo è un lavoro che mi piace e poi dà aiuto a mia mamma“, ha dichiarato. Nel frattempo Giuseppe studia Scienze Motorie all’Università per diventare personal trainer.

Ecco com’è diventato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *