in

Giovanni Muciaccia di “Art Attack” è approdato su TikTok, ecco tutto quello che c’è da sapere!

Giovanni Muciaccia, noto conduttore televisivo del programma di bricolage “Art Attack”, è approdato nel mondo di TikTok! Ecco i dettagli!

In questi giorni su TikTok sono i virali i video di un signore, acclamato da grandi e da piccini. Molti di voi lo conoscono, qualcuno magari no. Si tratta di Giovanni Muciaccia, conduttore del programma TV Art Attack dedicato ai bambini, alla creatività e al bricolage, che è approdato sulla piattaforma recentemente. Classe 1969, Giovanni Muciaccia è riuscito ad ottenere popolarità davvero in tutta Italia nei panni del maestro del laboratorio di Art Attack.

È il 1998 (un’era geologica fa!) quando Giovanni Muciaccia diventa il presentatore di Art Attack su Disney Channel, acquisendo da subito così tanto successo da finire anche su Rai 2 nella conduzione del programma. Con la messa in onda sul canale gratuito, il pubblico si allarga ancora di più: Giovanni Muciaccia, le sue foto, i suoi lavoretti diventano virali, ancora prima dell’avvento dei social!

Dopo esperienze in altre trasmissioni televisive, dove partecipa come ospite e presentatore, Giovanni Muciaccia ha continuato ad occupare di creatività e di arte, senza mai abbandonare il suo grande amore per la colla vinilica e per i cartoncini. Anche online, infatti, la sua passione è valorizzare il talento e la fantasia dei piccoli grandi artisti. In pochi giorni su TikTok, ad esempio, è riuscito ad accumulare più di 449mila follower [qui il suo profilo].

Moltissimi i commenti di benvenuto fatti a Giovanni, soprattutto anche da molti tiktoker ed influencer come William e Nicholas Lapresa, Vincenzo Cairo, Daniele Davì, Florin Vitan, Gianmarco Rottaro. Nel suo primo video, inoltre, Muciaccia ha lanciato gli hashtag #ioCreo e #imparacontiktok. In questo modo ha spronato i suoi follower a prendere forbici, pennelli, colori e qualunque tipo di strumento per dare sfogo al proprio estro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *