in

Gioia Guidolotti (gioiaxoxo1) accusata di aver fatto bodyshaming sul suo ex fidanzato: lei fa chiarezza!

Un TikTok di Gioia Guidolotti ha scatenato l’inferno tra i commenti (che ora risultano disattivati). La tiktoker romana classe 2002 è stata accusata di aver fatto bodyshaming sul suo ex fidanzato. Il contenuto del video incriminato? Questo. “Da chi ti sei fatta spezzare il cuore?“. “Da un ragazzo con le gambe più magre delle mie“.

La sezione commenti del video è stata presa di mira dagli haters, ma Gioia ci tiene a far capire la sua reale intenzione. Così l’abbiamo contattata per farci spiegare il suo punto di vista sulla vicenda:

“Ci tengo a precisare che i miei video sono ironici e, sopratutto, quando parlo degli ex non mi riferisco al mio reale ex fidanzato. Nessun video è riferito a lui. Anche perché sono stata io a lasciarlo dato che non mi trovato più bene. Non andrei mai a pubblicare frecciatine contro di lui.

La prima volta che sono stata accusata di bodyshaming è stata per un video nel quale dicevo di preferire i ragazzi più alti di un metro e 85. Ognuno ha la sue preferenze e ha il diritto di esprimerle, non ho mai detto ‘che schifo i ragazzi bassi’. La seconda volta è stata per questo video: l’ho fatto in maniera ingenua, è vero. Non volevo insultare nessuno, non c’erano cattive intenzioni. Ci sono passata anche io, non farei mai una cosa del genere. Ho già chiesto scusa su Instagram a tutti coloro che si fossero sentiti offesi e le mie scuse le ripeto qua. Non era la mia intenzione e mi è dispiaciuto sul serio.

Sul contenuto del video voglio dire che era più che altro un video ironico su me stessa, dato che non mi vedo le gambe magre”.

Gioia Guidolotti criticata, lei risponde!

Gioia Guidolotti è stata accusata di essere incoerente. Infatti a maggio aveva minacciato di lasciare la piattaforma a causa dei commenti negativi (qui per recuperare la vicenda): “Mi accusano di essere incoerente: ‘Piangevi per il bodyshaming, adesso lo fai tu’. Non penso di averlo fatto, e comunque a me scrivevano ben altre cose. Mi scrivevano ‘balena’, ‘elefante sulle punte’, ‘salame’. Sono cose ben diverse“.

[Foto: TikTok]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *