in

Che lavoro fa Gavino Piredda? Il creator spiega di cosa si occupa – ecco cosa ci ha raccontato

Gavino Piredda lavora veramente come commesso, e non solo, in un negozio di scarpe. Ma c’è di più…

Gavino Piredda
Gavino Piredda

Da una settimana Gavino Piredda pubblica alcuni TikTok ambientati in un negozio. Alcuni pensano che il creator non sia realmente un commesso, ma che usi il luogo solo come location per i suoi video. Webboh ha deciso di indagare e ha contattato Gavino per farsi spiegare che lavoro sta facendo.

Lavoro nei negozi di famiglia gestiti da mia mamma (“Il mondo della scarpa“). Come avrete intuito si tratta di negozi di scarpe. Ci occupiamo di vestire uomo, donna e bambino. Do una mano fin da quando andavo alle scuole medie. Mi occupo principalmente delle vendite online e in negozio. Mi piace preparare i pacchi (scarpe) ordinati online con tutto il suo procedimento, come l’imballaggio e le etichette. La mia giornata di lavoro inizia alle 8.30 e termina all’ora di pranzo (verso le 13.00). E’ un lavoro che faccio solo l’estate, dal lunedì alla domenica, quindi non ho giorni liberi.

Il creator non si limita a fare il lavoro di commesso, ma anche di creare la pubblicità di alcuni prodotti:

Mi occupo anche dei servizi fotografici per sponsorizzare i prodotti. Chiamo delle ragazze (modelle) e faccio indossare le scarpe e i vari accessori. Questa cosa mi diverte molto, in quanto mi cimento anch’io a fare il modello. La cosa bella di questo lavoro e che più i clienti sono difficili più è bello trovare i modelli di scarpe che si adattino al loro piede. Diventa una sorta di sfida riuscire ad accontentare il cliente.

Ma com’è Gavino Piredda sul lavoro? A questa domanda ha risposto in un video su TIkTok sua mamma. Interpellata dal ragazzo, per replicare a chi ha scritto: “E fu così che fu licenziato“, la signora dice: “Perché dovrei licenziarlo? E’ così bravo nel lavorare!“. Bravo Gavino!

@gavino_piredda

Rispondi a @alfre_pro SONO BRAVISSIMO!?

♬ suono originale – Gavino Piredda

[FOTO: TikTok]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *