in

Gabriele Montuori accusato di aver fatto parte di un gruppo Telegram offensivo. Lui si difende: “Hackerato”

Gravissime accuse di revenge p0rn contro Gabriele Montuori. Immediata la replica: “Sono stato hackerato”. La pagina rimuove tutto.

Gabriele Montuori
Gabriele Montuori

Dopo la terribile scoperta dei gruppi pedopornografici e di diffusione di video di Revenge Porn, un altro caso è al centro dell’attenzione. Protagonista di queste infamanti accuse è Gabriele Montuori, l’ex collegiale è stato attaccato da una pagina Instagram (che poi ha rimosso il post e disattivato l’account) di far parte di queste chat assieme a migliaia di persone. Lui su Instagram ha replicato così:

Non faccio storie da un po’ di tempo ma queste voglio farle. Sono molto agitato perché sono stato accusato da una pagina Instagram di essere entrato in un gruppo Telegram pedopornografico, dove si fanno quelle cose insomma.. ed effettivamente è così.

Poi ha chiarito:

Non ne ero consapevole, ho scoperto che il mio account Telegram è stato hackerato. Quando ho visto quel post mi è cascato il mondo addosso. Ora è stato eliminato, non l’ho nemmeno chiesto io di cancellarlo. Avevo ovviamente gente contro di me, ci tengo a fare queste stories perché chi mi conosce sa che io non sono il tipo. Sono mortificato anche perché io conoscevo i ragazzi di quella pagina e non mi aspettavo che facessero una cosa del genere solo per qualche like. In futuro spiegherò i dettagli, per ora non mi sembra il caso. Chi mi conosce sa. Ciao, arrivederci a tutti!

Queste le parole di Gabriele Montuori nelle Instagram stories pubblicate poco fa sul suo profilo Instagram. Al momento non ha rivelato altri dettagli su questa triste vicenda, che deve far riflettere. Infatti il Revenge Porn e la diffusione di materiale pedopornografico sono due reati puniti penalmente dalla legge italiana. Dunque è bene essere in possesso di prove concrete prima di accusare una persona.

[FOTO: Instagram]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *