in

Gabriele De Chiara, scontro con gli ex collegiali per gli assembramenti nei TikTok: “Covid in quel privè”

Gabriele De Chiara è “inca*zato nero”. L’ex collegiale ha pubblicato delle Stories contro alcuni ex concorrenti de Il Collegio 1992, che questo weekend si sono riuniti in una villa a Napoli. Quel che contesta Gabriele, sono i video pubblicati su TikTok dove si vedono i collegiali – Luna Scognamiglio, Giulia Matera, Rebecca Mongelli ed altri – senza mascherine. Gli assembramenti, insomma.

Queste le parole di Gabriele De Chiara su Instagram:

“Atleti, musicisti e artisti del mondo dello spettacolo bloccati da un anno. Ma tranquilli, i TikTok sono più importanti… Covid-19 in quel privè. Ah e non mi venite a raccontare la cazzata dei tamponi come l’altra volta (…) A me fare questi video fa anche male perché queste ragazze le conosco. Se questo virus lo facciamo circolare, non ce ne libereremo mai. La gente fallisce e finiamo a fare le guerre civili per strada. Se voi che avete 2 o 3 milioni di views date questi video dove vi assembrate e le ragazzine che vi seguono,

che hanno 8 o 9 anni, e non capiscono ancora come bisogna compartarsi se non glielo dicono i genitori… e voi gli date questo bellissimo esempio, queste si rimettono a fare questi video e si assembrano pure loro. Che facciamo, torniamo come a marzo in quaratena? Ma state bene? Non mi venite a raccontare la cazzata dei tamponi come l’altra volta qui a Roma.

Sto buttando il sangue in piscina tutti i giorni seguendo le regole, rispettando orari assurdi, organizzando la mia vita alla follia. E devo aprì TikTok e vedè ste cose. Ma dove siamo finiti…”.

Luna Scognamiglio ha risposto a Gabriele tirando fuori un video di poche settimane fa dove si vede De Chiara fare un TikTok con Asia Busciantella e Giulia Salemi. “Okay“, le parole di Luna.

Gabriele De Chiara, scontro con gli ex collegiali per gli assembramenti nei TikTok

Così Gabriele ha deciso di rispondere e spiegare i motivi di quel video:

“Prima che una mandria di 12enni impazzite che seguono queste tiktoker mi vengano a dire che pure io mi sono assembrato. Vi spiego la storia del brand. Uno, a meno che non andiamo a sovvertire quelle che sono le leggi dell’immunologia generale, io sono immune. Secondo: quel giorno mi chiama Asia Busciantella e mi invita a uno shooting. Io sono andato, credevo che fossimo io, lei e il fotografo. Arrivo là e c’erano 30 persone. Mi prendono pure in giro raccontandomi la storiella dei tamponi. Pure se sei tamponato, non c’entra un ca**o”.

[Foto: ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *