in

GaBBoDSQ rompe il silenzio e parla dell’hackeraggio: “Non è stata una trovata pubblicitaria, ci saranno provvedimenti”

GaBBoDSQ è stato vittima di un hacker. Il giorno dopo Natale il canale Youtube di Gabriele Gaiba è stato prima preso di mira da un gruppo chiamato “I Colleghi di Lavoro” (che hanno anche pubblicato il suo conto in banca e il suo indirizzo di casa), e poi è stato reso privato. “Ho creduto di aver perso il lavoro“, dice ora JustGaBBo che ha finalmente deciso di rompere il silenzio e raccontare di questa disavventura.

Il 29 dicembre Gabbo è tornato in live su Twitch e lì, assieme anche alla sua dolce metà, ha parlato dell’accaduto:

“Qualche malintenzionato è riuscito a entrare nel mio account Youtube. Come un gestore invisibile, è riuscito a cambiare i titoli dei miei video. Non aveva i permessi di buttarmi fuori dal canale o chiuderlo. A un certo punto mi sono rotto il ca**o. Da parte di Youtube non ho avuto il supporto che volevo, a differenza di Twitch che istantaneamente ha provveduto a bannare i canali fittizi di questa persona.

Sono stato sveglio 40 ore per cercare di risolvere questa situazione da solo. Così ho oscurato il canale e ho risolto la cosa. Mi sta sul ca**o che Youtube si è fatta ‘bucare’ così. La gente ha pensato che fosse tutto finto, una trovata pubblicitaria. Abbiamo preso delle precauzioni, ci saranno dei provvedimenti. Ora si riparte più forti di prima”.

GaBBoDSQ, il post su Instagram

“Ciao ragazzi, scusate l’assenza di spiegazioni di questi giorni ma sono stato un po’ preso di mira. Ho creduto di aver perso il lavoro e le soddisfazioni di anni. Non so perché io, non so e non mi interessa saperlo so che però il tutto è avvenuto insieme alla pubblicazione del mio video su Mazzoli. Premetto che sono certo Lui non centri nulla, e aggiungo che non ho niente di personale contro di lui (nonostante ho rimosso il video per evitare polemiche), il mio era un puntualizzare, sicuramente ho creato discussioni ma il tutto sempre perché sono molto sincero e se c’è qualcosa che difendo e difenderò sempre è il lavoro che faccio, perché oltre che darci da vivere ci fa sopratutto divertire.

Sono stato preoccupato in questi giorni per me, per la mia famiglia, mio figlio, sono stati loro esposti come me e la gente in giro non è tutta buona e brava come sembra per questo ho taciuto fino ad ora…. Ringrazio chi crede in me, mi sostiene e mi ha aiutato in questi giorni difficili… da stasera in live ci ritroviamo per divertirci come sempre e su YouTube caricherò i miei video come al solito”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *