in

Arriva il filtro che ti mostra come sarebbe il tuo avatar nel metaverso: come funziona e dove si trova

Grazie a Snapchat puoi vedere come sarebbe il tuo avatar nel metaverso. Ecco come funziona.

Filtro avatar
Filtro avatar

Come sarebbe il tuo avatar nel metaverso? Uno dei trend più diffusi del 2021 è stato sicuramente il metaverso annunciato da Zuckerberg, il ceo di Facebook. Per chi non sapesse di cosa stiamo parlando il metaverso è un mondo parallelo dove tutto sarà virtuale dai negozi alle case. Se volete saperne di più qui trovate un articolo più approfondito.

Con la nascita del metaverso la necessità di avere un avatar personale divanta quindi un elemento essenziale per stare al passo con i tempi. Senza un avatar infatti non sarebbe possibile entrare a far parte di questo mondo e interagire con gli altri. Il 23 dicembre snapchat ha deciso di pubblicare una nuova lente che sposa perfettamente questa nuova tendenza. Il nome del nuovo filtro AR è “Avatar” ed è disponibile per tutti gratuitamente. Ma come funziona?

Come tutte le lenti disponibili su Snapchat vi basterà aprire l’applicazione e cercare tra le lenti disponibili “avatar”. Comunque per semplificarvi la ricerca vi lasciamo il link qui. Una volta selezionato il filtro un algoritmo trasformerà il viso rendendolo molto simile ad un personaggio di un videogioco. La vostra faccia diventerà quindi levigata e uniforme, la bocca sarà più accentuata e definita e la stessa cosa accadrà alle sopracciglia e agli occhi. Per certi versi il vostro viso diventerà molto simile a quello del filtro Pixar solo che in questo caso gli occhi rimarranno di dimensione naturale.

Una volta che avrete scattato la foto o registrato il video potrete salvarlo sul rullino fotografico e pubblicarlo dove volete. Secondo alcuni è molto probabile che presto vedremo spopolare questo filtro su Tiktok come è accaduto sia con il filtro citato prima sia con quello che ti trasforma in un personaggio di un anime. Siete pronti a scoprire come apparireste nel metaverso?

[FOTO: TIKTOK]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *