Clicca su consenti

per attivare la ricezione delle notifiche relative all’oroscopo di Webboh

in

Fedez è ancora indagato per rissa? È stato trovato un accordo: ecco cosa sappiamo!

Fedez
Fedez indagato per aver preso parte ad una rissa e colpito Cristiano Iovino: qual è la verità? Ecco cosa succederà.

È ufficiale, dopo ciò che è accaduto nelle scorse settimane, Fedez e Iovino hanno raggiunto un accordo. Facciamo una breve ricapitolazione: durante la notte tra il 21 e il 22 aprile, a Milano, Iovino è stato aggredito da un gruppo di uomini, e secondo le accuse, il rapper era tra di loro. Cristiano, nonostante le ferite, ha scelto di non andare all’ospedale e di non denunciare subito l’accaduto. Tuttavia, la storia è emersa lo stesso, con voci che parlavano di una lite tra Fedez e Cristiano all’interno della discoteca The Club, proprio prima dell’aggressione.

Adesso ci sono delle novità: Fedez non verrà denunciato per ciò che è accaduto, poiché lui e Cristiano Iovino hanno raggiunto un accordo transattivo. In pratica, hanno deciso di chiudere la faccenda privatamente, senza che Cristiano intraprendesse azioni legali contro Fedez. Questo accordo è stato confermato da fonti legali all’Ansa e riportata dal giornale pochi minuti fa.

Fedez ufficialmente indagato per rissa: cosa succederà ora?

Articolo del 13 maggio 2024 – Si torna a parlare del caso Fedez-Iovino, che avrebbe visto il primo dare il via ad una rissa al The Club di Milano e successivamente, al di fuori della nota discoteca milanese, pestare Cristiano Iovino in compagnia di altre otto persone. Questa mattina vi avevamo rivelato che il rapper è stato denunciato per rissa, ma adesso ci sono delle novità.

Dopo che i carabinieri hanno denunciato Fedez per rissa, ora il rapper è sotto inchiesta per rissa, lesioni e violenze. Ciò significa che è ufficialmente indagato per ciò che è accaduto la sera fra il 21 e il 22 aprile a Milano. Nonostante il rapper abbia negato di essere stato coinvolto nella rissa, come ha riportato il Corriere della Sera, sembra che nel video sia l’unico individuato con certezza. Come si evolverà la situazione? Si attendono nuovi aggiornamenti per scoprirlo.

Fedez denunciato per aver preso parte ad una rissa: ecco gli ultimi aggiornamenti!

Articolo del 13 maggio 2024 – Di recente, vi abbiamo raccontato che Fedez avrebbe preso parte ad una rissa. Al centro di quest’evento ci sarebbe Cristiano Iovino, conosciuto per essere il personal trainer delle celebrities italiane. Sebbene questo disguido fosse accaduto il 22 aprile e Iovino non avesse immediatamente denunciato l’accaduto, l’evento è arrivato sotto gli occhi dell’autorità giudiziaria.

Fino a ieri, Fedez non è stato indagato e ha negato l’accaduto affermando che non esistono referti medici o denunce da parte del diretto interessato, Cristiano Iovino, ma adesso ci sono delle novità: come riportato da Open, il rapper è stato denunciato dai carabinieri per rissa. Cosa succederà adesso? Non ci resta che attendere per scoprire come si evolverà la situazione.

Fedez accusato di essere stato coinvolto in una rissa: qual è la verità? Parla lui

Articolo del 12 maggio 2024 – Fedez è al centro di un nuovo drama, questa volta più serio e grave. Secondo alcuni testimoni oculari, il rapper sarebbe stato coinvolto in una rissa che ha visto al centro Cristiano Iovino, conosciuto al pubblico per essere il personal trainer delle celebrities italiane più popolari. La risposta di Fedez non è tardata ad arrivare: cos’è successo quella sera e qual è la verità? Cerchiamo di fare chiarezza.

Secondo numerosi giornali, la notte fra il 21 e il 22 aprile Cristiano Iovino sarebbe stato al centro di una rissa al The Club di Milano. Successivamente, sarebbe stato pestato a Portello, quartiere di Milano, ma partiamo dall’inizio. Come riportato da Il Corriere, Fedez e Iovino sarebbero stati al centro di una furiosa lite, evolutasi poi in una rissa, avvenuta nella nota discoteca milanese. Assieme a Fedez ci sarebbe stato anche un suo caro amico, Christian Rosiello. Quest’ultimo altri non è che un ultrà della Curva Sud milanista e bodyguard del rapper. Assieme a loro, ci sarebbero stati altri Ultrà del Milan. Tutto questo sarebbe stato comprovato da alcune telecamere del locale, che avrebbero filmato l’accaduto.

Il van che avrebbe assalito Iovino

Successivamente, la vicenda si sarebbe spostata a Portello, più precisamente a Via Traiano, a Milano. Cristiano Iovino sarebbe stato pestato da una massa di uomini, fra le otto persone, scesi da un misterioso van e che avrebbero lasciato Iovino completamente da solo a incassare i pugni. Come riportato ancora una volta da Il Corriere, due guardiani sostengono di aver riconosciuto il van e che sembrerebbe legato agli Ultrà del Milan. Fra i presenti, secondo uno dei due vigilanti ci sarebbe stato anche lo stesso Fedez, sceso dal van per dirigersi sulla scena. La vicenda, al momento, non è stata denunciata da Iovino ma sarebbero partite le indagini e ci sarebbe una persona indagata. Fedez, allo stato attuale, non è indagato ed è tutto da dimostrare e confermare il suo coinvolgimento in questa vicenda.

La risposta di Fedez alle accuse

“Tutti parlano di un massacro, ma poco dopo è andato (lovino ndr) a ballare. Se non ci fosse il mio nome non ci sarebbe notizia,” così Fedez risponde alle accuse di aver preso parte alla rissa del 22 aprile. “lo non c’ero, e dalla telecamera non si vede niente,” continua successivamente. Secondo il rapper, come riportato da Il Corriere, non avrebbe preso parte alla rissa e, in ogni caso, non si tratta di un evento di cui discutere, poiché non esistono referti medici o denunce che attestano ciò che sarebbe accaduto quella sera:

Si parla di 9 persone che hanno massacrato una persona, tutti ultrà del Milan. La persona viene aggredita, arriva l’ambulanza – ha ricostruito ma non viene portata in ospedale. Tutti parlano di un massacro, ma se questa persona non è stata portata in ospedale non c’è un referto medico e non ha denunciato, di cosa stiamo a parlare? Oltretutto poco dopo è andato a ballare a Ibiza… Se non ci fosse il mio nome in mezzo non ci sarebbe la notizia.

Infine, Fedez chiude la sua tesi, esposta prima di prendere parte ad un evento al Salone del Libro di Torino, in questo modo: “sarebbe il caso che la stampa italiana iniziasse a rivalutare le proprie priorità e non giocasse a fare l’influencer.

[FOTO: Instagram]