in

Perché Fedez ha litigato con Don Alberto su Instagram? Vi spieghiamo cos’è successo!

Perché Fedez ha litigato con Don Alberto Ravagnani attraverso Instagram? Vi spieghiamo tutta la vicenda e cos’è successo!

Fedez litigio Don Alberto
Fedez litigio Don Alberto

Fedez è ormai al centro dell’attenzione del web da molto tempo. Cos’è successo ieri? L’altro protagonista di questa disputa è Don Alberto Ravagnani, prete di Busto Arsizio, in provincia di Varese, diventato conosciuto sui social dal periodo della pandemia.

Don Alberto era stato invitato qualche mese fa al podcast Muschio Selvaggio. Invitato dallo stesso Fedez, aveva trattato temi come fede e spiritualità, rispondendo a domande interessanti postegli dal rapper. Don Alberto, infuriato con il marito di Chiara Ferragni, ha sostenuto tramite un post di Instagram di essere stato bloccato sui social, quindi di essere stato vittima di censura da parte sua.

Fedez attraverso le stories di Instagram, non ha aspettato a raccontare la sua versione dei fatti. ”Non condivido le sue opinioni, ma è stato libero di esprimerle in spazi e attraverso la visibilità che gli ho dato io”, è stata la sua replica:

Ti spiego perchè ti ho bloccato, anche se potevi chiamarmi. Te lo spiego pubblicamente. Mi hai tempestato di tanti messaggi, che ho ritenuto offensivi. Dei tuoi collaboratori, visionando i tuoi messaggi, mi hanno mandato un messaggio, scusandosi e prendendo le distanze“, ha continuato il rapper milanese.

Infine ha dichiarato che “mi sembra bizzarro accusare di censura, quando ti ho dato tanto spazio e ti ho fatto conoscere a tante persone“.

Don Alberto, da parte sua, ha ritenuto importante far sapere che:

“Da quando Fedez ha fatto queste stories, io sono oggetto di insulti anche molto pesanti da parte di sostenitori di Fedez. Non è colpa sua, ma forse se nelle sue Stories non mi avesse attaccato e se avesse usato altri toni, probabilmente l’attacco non sarebbe stato di questo tipo”

[Foto: Instagram]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *