in

Fedez è pronto a sbarcare su Twitch: ecco il progetto che ha in mente e i dubbi

Domenica 10 maggio Fedez è stato il top ospite del Cerbero Podcast. Seguito da oltre 14mila persone contemporaneamente, il rapper ha parlato della sua carriera musicale e televisiva, della diatriba con il Codacons (“L’ho controdenunciati“, ha svelato) e con Gasparri, ma anche del suo futuro sul web. Dopo il podcast Muschio Selvaggio, Federico Lucia starebbe pensando di sbarcare su Twitch con un progetto tutto suo. “Questo è un momento in cui la soglia di attenzione e la permanenza del pubblico verso i contenuti si accorcia sempre di più. Avere un luogo dove puoi parlare per più di 15 secondi rispetto a Instagram e riuscire a esprimere un contetto senza l’intermediazione di un giornalista che ci fa un titolo del caz*o per riassumere un concetto complicato per me è ossigeno“, ha raccontato a Marra, Santoro e MrFlame.

“C’è l’idea di sbarcare su Twitch, anche se non so se effettivamente succederà mai. Mal che vada lo faccio io da solo. Mi piacerebbe crearmi una piccola nicchia dove fare la rassegna stampa o le interviste. Vorrei intervistare Fioravanti per farmi raccontare dei depistaggi della strage di Bologna o Bisignani per farmi raccontare degli intrighi di Andreotti. Sono tutte cose che a Martin e Luis (con cui conduce il Muschio Selvaggio, ndr) non interessano. Mi interesserebbe capire cosa significa stremmare una volta al giorno. Ho paura che per diluire una diretta si dicano cavolate o cose rindondanti”.

Quali sono i dubbi di Fedez, vi starete chiedendo? Ebbene, il “problema” è la società del rapper quotata in borsa, ovvero la sua nuova società chiamata Doom Entertainment.

“Ho firmato un accordo. Avendo una società quotata in borsa, ogni mia parola determina una crescita o una decrescita. Vi racconto questa. Quando ho fatto l’intervista da Gomez (La Confessione, ndr) e sentivo l’esigenza di raccontare un periodo difficile della mia vita, comprensivo di una cosa a livello di salute che mi era stata trovata (il rischio sclerosi multipla, ndr). Ho rischiato che andasse a sfumare il mio deal con la società quatata in borsa perché tu dici che sei malato… ma loro stanno investendo su di te e tu non ti puoi ammalare. E’ cinicamente giusto”.

Proprio per questo il Muschio Selvaggio è registrato e non in diretta: “Tagliamo le cose più grevi e pese, anche se tendenzialmente non tagliamo tantissimo. Ovvio, se Luis ne spara una pesante, non possiamo tenerla“. Davvero interessante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *