in

Favij spiega come e quanto guadagna su Youtube (e lancia una piccola frecciatina a Fedez)

In un video recente caricato sul suo seguitissimo canale, Lorenzo Ostuni alias Favij ha raccontato ai suoi follower, in linee generali, come e quanto guadagna su Youtube.

favij

Nel bel mezzo del più classico dei gameplay, Favij ha risposto anche ad una delle domande che più spesso i suoi follower gli fanno. Sono infatti in molti a chiedersi perché lo youtuber non sfoggi mai capi firmati.

Rispondendo alla questione, Favij ha lanciato una (piccola) frecciatina a Fedez e ai rapper che ostentano i loro guadagni con ciò che indossano

Ecco un estratto delle dichiarazioni di Favij:

quando vede che Fedez ha 86 magliette Supreme ci sono dei motivi, perché al giorno d’oggi con i social, con Instagram è molto importante apparire. Per me pagare 500 euro una T-Shirt solo perché c’è scritto sopra Supreme non ha senso. Io non critico chi fa sta roba, ma io non lo farei. […] Se devo spendere soldi li spendo in viaggi, come quello che ho fatto in Giappone che è stato il viaggio più bello della mia vita, dove ho spesso 2000 euro. Ma credetemi, ne avrei spesi anche 10.000. Lì per esempio ho trovato una felpa che costava 150 o 200 euro, ora non ricordo, ma io me ne sbatto le palle se l’ha fatta Topo Gigio o Louis Vuitton. L’ho presa perché la volevo e perché mi piaceva.

Nello stesso video, Favij spiega anche quanto guadagna uno youtuber come lui oggi. La situazione è drammatica: se un tempo guadagnava 1 dollaro ogni 1000 visualizzazioni, oggi ne guadagna circa un quinto.

Questo è il motivo per cui Favij, che si è definito molto “tirchio”, non spende i suoi soldi. Lo youtuber ha deciso di mettere da parte più soldi possibili, perchè è consapevole che un domani le cose potrebbero cambiare. In peggio, ça va sans dire.

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

youtube

YouTube, i video più visti della settimana: Me contro Te dominatori della chart estiva

Seoul Mafia racconta come funziona il suo lavoro in Corea del Sud a Marcello Ascani – Video