in

Una fanpage de “Il Collegio” finge la morte per avere l’attenzione di Elisa Angius e Vittoria Lazzari: loro replicano!

Una fanpage di alcune collegiali su Instagram ha finto di avere una malattia per attirare l’attenzione dei protagonisti di quest’anno…

Un altro spiacevole incidente, simile a quello successo ad Aurora Baruto l’anno scorso, sarebbe accaduto a Vittoria Lazzari, Elisa Angius e ad altre protagoniste de Il Collegio in questi giorni. Ma cos’è successo? Ve lo spieghiamo noi!

Una fanpage di Vittoria e altre collegiali avrebbe finto di essere ricoverata in ospedale per una malattia terribile, un cancro allo stadio terminale, e di essere in punto di volare in cielo. Ma per quale motivo scherzare con un argomento così delicato? Solo per attirare l’attenzione ed essere notata dalle ragazze de Il Collegio, stando a quanto rivelato nelle scorse ore dalle dirette interessate. Il gesto è stato condannato sia da Elisa che da altre fanpage, dopo aver scoperto che quest’ultima avrebbe utilizzato foto e video di una ragazza realmente ricoverata. La Angius ha infatti ripostato le seguenti parole di una fanpage sulle storie di Instagram per condannare il gesto. Ecco un passaggio:

Una vergogna unica, una cosa veramente incredibile, ti fingi morta per cosa? Per un po’ di gioie? Elisa e Vittoria ti notavano anche se non avessi combinato questo casino, hai fatto un grandissimo guaio. La prova è che hai messo come Reel questo video, già pubblicato da un altro account.

Elisa Angius ha commentato attraverso una storia: ”Che schifo mamma mia, scherzare sulla morte mai accettato”. D’altronde utilizzare un argomento così delicato come il cancro per attirare l’attenzione di un personaggio famoso non può che dar vita a queste conseguenze. Intanto la fanpage, di cui volontariamente non riportiamo il nome per quanto accaduto, è stata disattivata. Anche Vittoria Lazzari ha detto la sua:

Mi dispiace per chi come me è stato male e ha avuto anche un minimo di dispiacere. Voglio informare che era una finzione, una fantasia per attirare l’attenzione di alcuni collegiali di quest’anno, in particolare la mia. I video e le foto dei suoi video che pubblicava quotidianamente sono di altre persone che magari soffrono realmente. Mio papà è venuto a mancare per un tumore, quindi questa ragazza mi stava particolarmente a cuore essendo che fingeva di averne uno e anzi mi disse anche: “Vitto, io e te siamo un po’ uguali, anche a me è venuto a mancare il padre per un tumore”, un’altra finzione. Più volte le avevo ripetuto che sarei venuta a trovarla all’ospedale, ma ogni volta c’era qualcosa nel mezzo che si inventava per non farmi venire. Eppure, se era reale come cosa, avrei messo da parte il dolore e il passato, essendo che vedevo mio papà giorno dopo giorno morire davanti ai miei occhi per la stessa malattia, e sarei venuta per darle forza. Ci sono anche persone cosi d’altronde, sfruttano i vostri punti deboli per farvi avvicinare a loro, per scopi propri. Chiudo il discorso e chiedo nuovamente perdono per aver creduto che avesse realmente una malattia e che fosse venuta a mancare e avervi trasmesso questa falsa informazione.

L’invito è, qualora trovaste il nome della persona o della fanpage, di non passare dalla parte del torto con insulti ed offese: a volte è meglio il silenzio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.