in

“Vuoi farla ingelosirla? Va bene fallo”: chi è il ragazzo dell’audio virale? Ve lo raccontiamo noi!

Chi è Emanuele Pingu il creatore del suono “Vuoi farla ingelosirla? Va bene fallo”? Qualche informazione su di lui e su com’è nato il suono diventato virale.

Emanuele Pingu
Emanuele Pingu

A molti di voi sarà capitato almeno una volta nelle ultime settimane di imbattersi in un video con il suono virale: “Vuoi farla ingelosirla? Va bene, fallo. Vuoi trattarla male? Va bene, fallo pure. Vuoi farla le corna? Va bene, accomodati, ma quando la vedrai sorridere con qualcun altro… fo cess e cammina“. L’ideatore del suono, ripreso successivamente da numerosi creator, è Emanuele Pingu. Conosciamolo meglio e scopriamo come è nato il trend.

Emanuele è un trentenne di Napoli, precisamente dei Quartieri Spagnoli, che nella vita lavora come servizio di vigilanza. A proposito della nascita del trend, il ragazzo ci racconta:

Sono un ragazzo semplice con tanti sogni come tutti i miei video sono nati per dare messaggi puliti e di supporto alle donne. Un giorno, mentre ne facevo uno, ho fatto un errore grammaticale, proprio perché sono spontaneo. L’ho lasciato così com’era e da lì quel TikTok è andato virale. Ora ci faccio tanta ironia sopra perché vedo che la cosa fa divertire le persone anche per un secondo. Mi lasciano un sorriso anche nei commenti e questa è la cosa che mi rende più orgoglioso.

Dopo il successo improvviso Emanuele Pingu non si è montato la testa, ha continuato a fare video su TikTok, creando video per divertirsi e per far divertire gli altri (come quello sul panino Bleksbodond). A tal proposito dice:

Io personalmente non sono cambiato, ma ho dato voce ai miei pensieri ai valori che mi sono stati insegnati. Ora per strada mi fermano persone per fare le foto, mi chiedono video messaggi, ma la cosa più bella è il mio imbarazzo a fare tutto ciò, perché io sono uno di loro, un semplice scugnizzo napoletano amico di tutti loro.❤️

[FOTO: TikTok]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *