in

“Avevo l’R moscia, l’ho corretta grazie a un video su Youtube”: Diego Simili spiega come ha fatto

Diego Simili rivela di aver risolto il problema della R moscia con un video su YouTube, ecco lo story time

diego simili r moscia
Diego Simili spiega come è riuscito a superare il problema dell'R moscia!

Il tiktoker Diego Simili ha spiegato come, da piccolo, è riuscito a risolvere il suo problema relativo alla pronuncia della lettera “R”. Il creator aveva il cosiddetto Rotacismo, ovvero la “erre moscia”. Come lui, tante altre migliaia di persone in giro per tutto il mondo. Tuttavia, grazie a YouTube, Diego ha trovato una soluzione. Ecco il suo racconto:

Io da piccolo avevo la R moscia, ho fatto tantissimo logopedia, prendete logopedia e buttatela via, ma è stato tutto inutile, le lezioni di logopedia valevano quanto un ti amo della mia ex, zero.

Anche dopo tante lezioni insieme ad un logopedista il problema, in Diego, continuava ad esserci (ovviamente noi vi consigliamo di dare sempre precedenza a un percorso con un medico o uno specialista come il logopedista). Per chi non lo sapesse il logopedista è proprio un professionista che si occupa dalla prevenzione, alla cura, alla riabilitazione del nostro modo di comunicare. A quanto pare però con Diego il logopedista non era riuscito a far sparire la R moscia, ed è qui che il creator ha spiegato come è riuscito a superare questa difficoltà da solo:

Un giorno ho visto questo video su YouTube che diceva di dire “tre” tutti i giorni, tutte le volte, quindi io ho iniziato a dire “tle” come un cinese, un giorno dicendo “tle” è uscito “tre”, da li poi lo dicevo tipo una volta al mese, poi una volta a settimana, poi una volta al giorno e ora quando dico “tre” lo dico sempre giusto.

Insomma, sembra proprio che il tiktoker sia riuscito da solo a risolvere questa sua difficoltà di pronuncia grazie semplicemente a un video YouTube. Il tiktok dello story time ha collezionato oltre 2.2 milioni di views, e ben 3607 commenti. Sono tantissim* gli utenti che hanno commentato il video in maniera ironica con commenti come “povevo” oppure “la necessità di inviarlo a quella prof“. Ovviamente noi di Webboh vi consigliamo sempre di rivolgervi a dei professionisti, poi ovviamente, se le soluzioni proposte non dovessero funzionare, potete sempre provare il metodo “Diego Simili“!

[Foto: TikTok, Instagram]