in

Denis Dosio risponde ai commenti sgradevoli sulla “pancetta”: “Se non sapete le cose non parlate”

Denis Dosio
Denis Dosio

Incredibile ma vero: Denis Dosio è vittima di body shaming. Sotto i suoi video, infatti, sono apparsi dei commenti riguardanti la presunta pancetta che gli sta crescendo:

Ma è ingrassato?

Gli sta crescendo la pancetta da birra.

Azz Denis, ritorna a fare più palestra.

Il creator, allora, ha deciso di rispondere nelle storie Instagram. Inizialmente ha criticato la coerenza dei commentatori che parlano male del fisico di un ragazzo, ma si scandalizzano (giustamente) se frasi simili vengono dette ad una ragazza:

Partiamo dal presupposto che non sono solito fare questo tipo di stories, perché mi scoccia rispondervi, ma oggi vi rispondo una volta per tutte.

Partendo dal presupposto che siete degli incoerenti, ma proprio a livelli altissimi, che se questi commenti tipo: “Denis ha messo la pancetta”, “Il cenone di Natale è ancora lì”, “Sei ingrassato”, “Fai schifo”, – commenti sotto il penultimo TikTok che hanno avuto anche diecimila like – li aveste scritti sotto il TikTok di una donna l’avreste tutti chiamato body shaming, avreste detto poverina e sareste stati i primi a chiamare il 118 per denunciare. Invece sotto un ragazzo va tutto bene.

Successivamente ha cercato di smontare l’immagine del palestrato tipo, spiegando il motivo del grasso corporeo:

Se voi siete abituati ad avere la concezione di un palestrato come di un secco rachitico di 35 kg con 200 ml di acqua nel corpo non vuol dire che sono tutti così. Nella palestra esiste farsi il cu*o così, esiste la massa muscolare, mangiare di più, mettere grasso, ma almeno in estate ti tiri e sei ancora più grosso. Vi prego, non parlate se non sapete le cose.

Nelle storie Denis scrive anche:

Quest’estate vi sbatto nello schermo del vostro iPhone un fisico tale che con quell’addome ci potreste grattugiare il formaggio. Mi avete regalato solo che più motivazione per dimostrarvi di cosa sono capace.

Un po’ più di tatto nei confronti di Denis Dosio e di chiunque altro non sarebbe male…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *