in

Denis Dosio: “Sono arrivati a minacciarmi di morte per colpa dell’odio creato contro di me”

Quest’estate è esploso il “fenomeno” Denis Dosio. Foto ammiccanti per le sue viziatine, stories dedicate ai film, parodie: tutti hanno cominciato a conoscere Denis e ben presto Dosio è diventato un personaggio divisivo, commentato e anche preso in giro. C’è da dire che lui non ha mai risposto alle provocazioni e nemmeno agli insulti. Anche quando l’hanno aggredito in una discoteca.

Ora però, con un video su Youtube, Denis Dosio si è voluto togliere dei sassolini dalle scarpe:

“Ho sentito di tutto sul mio conto. Alcuni mi consideravano uno stupido, altri un intelligente, altri un furbo, altri uno spensierato e altri ancora un trash. Ho sentito di tutto, da testate giornalistiche, a televisioni e radio, al vostro compagno di banco, a pseudo influencer che volevano ricevere consensi prendendomi in giro. Non ho mai risposto a tutto questo, oggi è la prima volta”.

“Tutto è iniziato a giugno (…) Poi iniziarono le parodie su di me ma piano piano si creò un odio talmente grande che fu qualcosa di mostruoso. Qualcosa di mai visto. Minacciare di morte un ragazzino di 18 anni come me, che aveva voglia di recitare, era diventato ordinario”.

Quindi ha voluto mandare un messaggio:

“Ci diciamo sempre che dobbiamo essere diversi, che dobbiamo fare quello che ci pare e non ascoltare le critiche. Inseguire i nostri sogni e lasciare stare chi ci giudica. Ma perché il giorno dopo siete gli stessi che giudicano? Perché facciamo rivoluzioni, manifestazioni contro il bullismo, quando voi stessi siete quelli che giudicate? Non capisco sinceramente”.

Denis ha promesso, da ora in poi, un video a settimana su Youtube. Tenetevi pronti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *