in

David Rubino prima di diventare uno streamer aveva perso il lavoro: la motivazione è sconcertante!

David Rubino si sfoga su Instagram: “Mi hanno licenziato con una cattiveria e con delle scuse che mi hanno fatto sentire un emarginato. Avevo un disagio dentro assurdo”.

David Rubino
David Rubino

Qualche ora fa, David Rubino ha deciso di aprirsi con i propri fan, spiegando alcuni dettagli molto personali della propria vita. In particolare, lo streamer ha raccontato la sua esperienza lavorativa prima di Twitch. Ecco cosa ha rivelato.

Il noto streamer romano prima di intraprendere la strada sui social ha fatto altri lavori. L’ultimo è finito molto male e gli ha lasciato delle cicatrici dentro. Lui stesso ha deciso di parlarne, mettendo a nudo le sue emozioni e raccontando quanto sia stata fondamentale per lui Ludovica, la sua ex fidanzata:

Mi avevano licenziato perché ero troppo ciccione. Ero rimasto senza un ca**o, zero. In quel periodo ho sofferto molto, mi sentivo un fallito senza né arte né parte. Poi per fortuna mi ha preso il Cecchino, mi ha dato una mano. Mi hanno licenziato con una cattiveria e con delle scuse che mi hanno fatto sentire un emarginato. Avevo un disagio dentro assurdo.

Nonostante questa brutta parentesi, grazie a Twitch e al supporto della sua community si è risollevato. A tal proposito, David Rubino ci ha tenuto ringraziare tutti coloro che sono stati al suo fianco fino dal primo giorno: “Adesso invece grazie a voi, i miei colleghi che hanno creduto in me, al mio manager sono qua“. Infine, ha deciso di dire la sua riguardo al suo lavoro come streamer, lanciando un importante messaggio ai suoi follower:

In questo lavoro ci sono i pro e i contro. Il contro è che per fare bene questo lavoro sei solo. Io la maggior parte del tempo sono solo davanti al computer. Il succo del discorso è che prima o poi la ruota girerà anche per voi, non date ascolto a nessuno. 

[FOTO: Instagram]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.