in

Lo sfogo da applausi di Daniele Davì: ‘Sempre più spesso ottengono visibilità persone che lanciano messaggi negativi’

Daniele Davì su TikTok ha saputo costruirsi il suo piccolo regno. Fare video divertenti è la cosa che ama di più, e trova nella sua vita quotidiana tutta l’ispirazione che gli serve. Recentemente Davì ha proposto una riflessione sul mondo dei social. Ecco cosa ha detto in una storia su Instagram:

“Penso di essere una persona abbastanza intelligente e consapevole per dire certe cose e spero di non portarmi contro nessuno, ma se cosi fosse sono cose che capitano. Io ho sempre seguito Youtube Italia, da quando sono piccolo. Ho sempre seguito bene o male sempre gli stessi creators, perché al tempo non ce n’erano chissà quanti. Ho sempre visto con profonda ammirazione il lavoro che veniva svolto in maniera sempre creativa, originale, con dedizione e impegno. Ed è ciò che a cavallo tra il 2015 e il 2016 ha portato anche me a iniziare a postare contenuti su Youtube”.

Daniele Davì ha spiegato che ha cominciato a far video soprattutto per esprimere la sua creatività, accompagnata dalla voglia di voler comunicare messaggi. All’inizio i suoi video, come lui stesso afferma, avevano un mood un po’ cringe ma con il passare del tempo ha trovato la sua chiave per esprimersi nella maniera più efficace possibile. Il suo scopo è quello di lasciare qualcosa a chi lo sta guardando, che sia una risata, una riflessione o qualunque altra cosa. A proposito di questo Daniele fa una sua riflessione:

“Ultimamente ho notato che sui social la creatività, la consapevolezza di ciò che si posta, si sta perdendo completamente. Ho sempre detto e sempre lo dirò che avere un grosso pubblico comporta una grossa responsabilità, ma è vero anche che se c’è chi ottiene visibilità, c’è anche chi decide di dargliela. La cosa che sto cercando di dirvi è di avere sempre un occhio di riguardo e di scegliere con consapevolezza cosa decidete di guardare online, perché sempre più spesso in questo ultimo periodo sono sempre di più le persone che ottengono visibilità ma che poi lanciano messaggi negativi”.

Conclude il suo sfogo chiedendo ai suoi followers, di essere più esigenti quando decidono di guardare qualcosa e di sostenere solo chi può migliorare la community italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *