Qualche mese fa nel mercato del make up italiano si è aggiunto un nuovo competitor che ha creato parecchio subbuglio. Stiamo parlando di Cosmyfy, una start up con sede a Pogliano Milanese riuscita nel suo intento in men che non si dica: da un lato, far parlare di sé; dall’altro, vendere.

La prima palette con cui Cosmyfy si è inserita nel mercato del make-up è stata Iconica, un prodotto creato dal lavoro e la collaborazione di alcuni fra i più celebri influencer delle beauty community italiana. Fra gli altri, Tia Taylor, Damn Tee, Erikioba, Grace Morgan e Alessandro Orati. Qui la lista completa.

In un mondo come quello del trucco, molto competitivo, la creazione di un brand spinto da gruppo di influencer “eletti” ha ovviamente scatenato antipatie e dato vita a più di qualche frecciatina da parte dei colleghi rimasti fuori dai giochi. D’altro canto, trattandosi del mondo del web, un risultato del genere era più che prevedibile.

Qui sotto trovate alcune delle reazioni al brand da parte delle youtuber che ancora non sono entrate a far parte di Cosmyfy e quello che le suddette hanno affermato sul marchio.





Fra una video reaction e l’altra, tra le altre cose, vi ricordiamo che al gruppo di make-up experts di Cosmyfy si sono aggiunti altri due nomi importanti come quello di Giuliana Arcarese (Makeupdelight) e l’influencer Erika Barbato.

Preparate i popcorn per i prossimi youtuber e beauty guru che verranno inclusi in questo (controverso?) progetto.

2 thoughts on “Cosmyfy: chi c’è dietro al brand di make-up degli influencer (della discordia)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *