in

Codacons contro i Ferragnez, ora è il presidente a finire a processo per diffamazione – cos’è successo?

Il presidente del Codacons Carlo Rienzi contro i Ferragnez, ora dovrà rispondere delle accuse di diffamazione. Il processo ad aprile.

Lo scontro a più riprese tra i Ferragnez e il Codacons è uno dei drama che più affascinano il mondo dei social in Italia. Quante volte vi è capitato di aprire le Storie di Fedez e di vederlo alle prese con lettere, querele e diffide? Ecco, ora a processo ci è finito il presidente dell’associazione, che si occupa della difesa dei consumatori, Carlo Rienzi.

Stando a quanto riportato da Repubblica, Carlo Rienzi ha ottenuto una citazione in tribunale con l’accusa di diffamazione ai danni di Chiara Ferragni e Fedez dal sostituto procuratore Antonia Giammaria. Ma che vuol dire, perché il presidente del Codacons finirà in tribunale? Per via di alcuni aggettivi riservati ai due paladini dei social, definite “ignoranti, delinquenti e approfittatori” alla fine del 2020. All’epoca Carlo Rienzi si era schierato apertamente contro Fedez per aver donato alle persone povere di Milano dei soldi raccolti tra i suoi follower tramite una diretta su Twitch (qui potete recuperare l’iniziativa).

Ma non è tutto, perché il presidente del Codacons è stato accusato di diffamazione anche per altre dichiarazioni passate. Sempre in occasione della distribuzione di denaro del 2020, l’uomo puntò il dito contro Fedez, affermando che non si trattasse di un’operazione di solidarietà, ma di una pubblicità occulta al marchio dell’automobile lussuosa usata per l’iniziativa.

Inoltre la Procura ha messo gli occhi su alcune frasi pronunciate da Rienzi sul presunto sfruttamento dei Ferragnez del piccolo Leone. A sua detta, infatti, sarebbe stato usato dai genitori per intascare soldi da alcuni brand di abbigliamento. Lo scontro in tribunale inizierà ad aprile con la prima causa. Come andrà a finire? Che cosa deciderà il giudice?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.