in

Una 14enne ha ucciso la sorella e poi ha messo i suoi org4ni in un pupazzo di giraffa? Non è del tutto vero!

Su TikTok è diventata virale la notizia di un omicidio, anche se alcune informazioni non sono del tutto vere. Andiamo con ordine. Sì, è vero che una 14enne tedesca, tale Claire Miller, ha ucciso a coltellate la sorella disabile di 19 anni. Non conosciamo i motivi dell’omocidio, ma sappiamo che l’adolescente è stata arrestata. Dopo l’arresto, è stato scoperto il suo account su TikTok (@spiritsandsuchconsulting) che è stato cancellato.

La notizia, purtoppo, è vera. Non è vero, invece, che la ragazza ha inserito gli organi della sorella all’interno di un peluches a forma di giraffa. Su TikTok gira questo filmato dove si vede una giraffa sporca di rosso. Ebbene, quello non è sangue (per fortuna) ma del colorante alimentare rosso.

L’ha spiegato @freegna su TikTok:

“Il caso Claire Miller è reale, è una tragedia, ma non è vero che la sorella è stata uccisa per un video su TikTok. E non è vero che il video della giraffa c’entri qualcosa. Quel video risale a un altro account che ha fatto un esperimento con del colorante alimentare rosso”.

Sarebbe più utile non alimentare e non diffondere fake news, soprattutto quando si parla di argomenti così delicati e tragici.

https://vm.tiktok.com/ZMer4dLtb/

[Foto: Instagram]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *