in

Cimdrp: il format Parità in pillole è diventato un libro. Ecco tutti i suoi contenuti

cim

Congratulazioni ad Irene Facheris in arte Cimdrp, che il 21 gennaio ha pubblicato nelle librerie e su Amazon il suo secondo libro. Il titolo del volume, di circa 200 pagine, è Parità in pillole e si tratta, in buona sostanza, della trasposizione in formato cartaceo del suo celebre format.

cimdrp

Parità in pillole di Cimdrp, una serie di video che si è chiusa pochi mesi fa, è in buona sostanza un format all’interno del quale la youtuber parla, per l’appunto, di parità. Il format è un’occasione di discussione e di approfondimento su temi che possono interessare tutti. Dalle femministe dure e pure a chi semplicemente vuole saperne di più su certi argomenti, come lo slutshaming o il catcalling, giusto per fare un paio di esempi.

Cimdrp si è detta felice del progetto in particolar modo perché proprio grazie alla scrittura è riuscita a sviluppare certi concetti in modo più esaustivo rispetto ad un “semplice” video.

Qui sotto trovate la sinossi completa del libro, che Cimdrp consiglia (idealmente) di leggere a partire dalle scuole medie:

Perché “Parità in pillole”? E che cosa contengono queste pillole? Per rispondere alla prima domanda, basta guardarsi attorno. Viviamo in una società “a gradini”. La società oggi offre opportunità diverse a soggetti con caratteristiche differenti. Non solo a uomini e donne, ma anche a bianchi e neri, persone etero e omosessuali e via dicendo. Siamo talmente abituati a vederci attorniati da queste situazioni di privilegio e discriminazione che talvolta non le riconosciamo neppure come tali. Oppure le consideriamo normali.

Ma siamo sicuri che, a prescindere dalla nostra personale condizione di privilegio, possiamo vivere sereni in un mondo in cui una donna, a pari mansioni e competenze, guadagna meno di un uomo. O dove chi non risponde a canoni estetici più o meno espliciti si vergogna e magari non trova nemmeno lavoro, o dove un uomo non può permettersi di essere emotivo? Ecco, quindi, il senso di questo libro! Offrire uno strumento per costruire rapporti paritari e porre le basi per una società davvero inclusiva, dove tutti, anche coloro che stanno in posizioni di potere, possano trarne beneficio e vivere meglio.

A questo scopo – passiamo ora al contenuto delle pillole -, l’autrice Irene Facheris esamina una a una le discriminazioni più diffuse. Ddalla rape culture al sessismo benevolo, dalla omobitransfobia al classismo, per invitare tutte e tutti a diffondere attivamente una sensibilità nuova. Perché “il personale è politico” ovvero, se il mio problema è diffuso, non è più solo mio e insieme possiamo affrontarlo più efficacemente. E, solo insieme, scopriremo quanto la parità possa renderci felici.

Qui sotto trovate la video presentazione di Parità in pillole di Cimdrp.

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lorenzo Jared Paggi (@iam.reddy14) fa coming out: “Ho capito di essere pansessuale”, ecco cosa significa

Danielle Cohn e Ethan Fair

Danielle Cohn ed Ethan Fair si sono lasciati, ecco com’è andata