in

Chiara Ferragni attacca Kendall Jenner: “Il CoronaVirus non è una semplice influenza”

chiara ferragni vs kendall jenner

Ecco che cosa è successo: Kendall Jenner ha postato sui suoi social delle statistiche sul CoronaVirus cercando di sminuire il problema; ci ha però pensato Chiara Ferragni a dare una più giusta spiegazione sull’attuale emergenza sanitaria facendo sapere anche ai suoi seguaci internazionali le brutte notizie provenienti dal nostro paese.

In questi giorni, soprattutto dagli esteri, sto leggendo davvero molte battute sul CoronaVirus per cui si dice che ‘è solo una fo**uta influenza’” ha detto la Ferragni. “Ma ragazzi, ve lo assicuro, non è semplicemente “una fo**uta influenza”. Potrebbe esserlo per alcune persone ma per tante altre ha molte complicazioni (specialmente problemi respiratori) e se molte persone si ammalano contemporaneamente gli ospedali collasseranno”.

I commenti di Chiara sulle sue Instagram Stories sono stati anche riportati su un vero e proprio post per far sì che più persone possibili avessero l’opportunità di leggere.

È importante diffondere il messaggio giusto e aumentare la consapevolezza adesso” ha aggiunto l’influencer. “E per le persone che hanno un gran seguito come Kendall Jenner: non sottovalutate il problema!”.

Chiara Ferragni si è quindi distinta ancora una volta per classe e tatto. Già negli scorsi giorni, infatti, insieme a Fedez ha deciso di donare 100mila euro in favore dell’Ospedale San Raffaele di Milano. I soldi saranno devoluti al reparto di terapia intensiva. Inoltre, la raccolta fondi che si è venuta a creare ha dato origine a un circolo virtuoso di donazioni da parte di personaggi dello spettacolo e non solo per aiutare tutti gli Ospedali d’Italia.

Abbiamo bisogno di persone che fanno vedere atti positivi perché la gente è molto ispirata” ha commentato Chiara. “Più che mai è il momento di compiere buone azioni e di dire anche che le hai fatte. Questo non per vantarti di qualcosa che dovrebbe essere naturale ma perché fare cose buone porta altri a farle a loro volta“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *