in

Chiara ASMR: “Ho rifiutato di partecipare a Tu sì que vales, ecco perché”

Tu sì que vales? Avevano chiamato anche me, ma non me la sono sentita“. Chiara ASMR (il cui cognome rimane un mistero) dalle pagine del settimanale Spy parla dell’offerta che aveva ricevuto dal programma del sabato sera di Canale 5. “Quando ti invitano in televisione non ti chiedono un’intervista, vogliono un’esibizione. L’ASMR va vissuto con le cuffie, da soli, in un momento di relax. La televisione, e soprattutto il teatro, non riescono a trasmettere quelle sensazioni“, ha detto Chiara, la regina italiana dell’ASMR su Youtube che vanta 600mila iscritti al canale e 162 milioni di views in totale.

In compenso a Tu sì Que Vales ha partecipato un suo “collega”: Lori. “Non sono stati carini con il ragazzo. Solo Sabrina Ferilli ha fatto capire che l’ASMR non è così una cavolata come in tanti pensano…”.

Chiara ASMR: “Ecco quanto guadagno”

“Mi sono laureata ad aprile in chimica farmaceutica. Adesso questo è il mio lavoro a tempo pieno. Quando ho iniziato, ormai cinque anni fa, il mondo dell’ASMR era sconosciuto ai più. Invece ora la gente mi ferma per strada, ho scritto un libro per Mondadori e sono stata ospite spesso in tv. I guadagni? Non immaginatevi cifre esorbitanti, non è il mio caso: il mio è uno stipendio normale. Certo, non mi spacco la schiena, ma valorizzo la mia creatività”.

L’intervista completa è in edicola con il settimanale Spy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *