in

Checca Pocchia, Thomas Turbato, Luca Pucchione: ecco chi sono gli incubi degli influencer

Puoi salutare la mia nipotina? La piccola Checca Pocchia“. “Mio zio ha perso il lavoro a causa del Coronavirus. Lo potete salutare? Si chiama Thomas Turbato“. “Puoi mandare un saluto a mio figlio Luca Pucchione?“. Sembra essere proprio questo il trend del momento. Le vittime? Gli influencer più disparati, da Laura Cremaschi a Paola Di Benedetto.

Ma perché tutti chiedono di salutare Checca Pocchia, Checca Catone, Thomas Turbato e Luca Pucchione? Chi sono? Dai, è semplice. Non sono persone reali, ovviamente. Qualora non ci foste arrivati, ve lo spieghiamo noi: il suono di nome e cognome, letto insieme, produce un gioco di parole piuttosto equivoco. Checca P0cchia, per esempio, raffigura un glande. Thomas Turbato, invece, ironizza sulla masturbazione. E così via. Per questo le reazioni, una volta capita la gaffe, sono così bizzarre.

Sono sempre di più i personaggi che, inconsapevoli, cadono in questa “trappola”. Spassona è stata la reazione dell’ex tronista Serena Enardu, che ha commentato: “Ciao piccola Checca P0cchia. Ma veramente avete chiamato una bambina così? Dai, non è vero. E’ uno scherzo. Senza offesa eh…“. Qui sotto ecco la reazione di Giulia Provvedi de Le Donatella.

Ci meritiamo il Pulitzer per questo articolo, vero?!

https://www.instagram.com/p/B_vGd0PnI99/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *