in

Chase Hudson piange in live pensando al suo passato: ‘Ho pensato di uccidermi’ (vieo)

Il lato oscuro (e segreto) di Chase Hudson. Due giorni fa, nel giorno del suo 18esimo compleanno, il tiktoker si è collegato in live su TikTok per ringraziare i suoi fan… ed è scoppiato in lacrime. Prima di diventare celebre, LilHuddy era abbattuto dai pensieri negativi e ha addirittura pensato di togliersi la vita. Se non avesse avuto un pubblico che ha imparato ad amarlo, probabilmente non sarebbe arrivato ai 18 anni. Chase, infatti, ha sofferto di depressione. Adesso sta bene e la sua vita è cambiata in positivo.

Questa sono state le parole di Chase Hudson:

“Quando avevo 14 anni ho attraversato un momento davvero difficile. Mi sentivo senza speranza, miserabile e allora ho iniziato con i social media. Non avevo nessuno a cui importasse davvero di me. Sono sempre stato un po’ disatattato (…) Senza il vostro supporto non penso che sarei qui. Mi avete salvato la vita. I messaggi che mi avete mandato hanno fatto molto per me (…) Ero vittima di bullismo a scuola, sono passato alla scuola online. Ho pensato un paio di volte di uccidermi (…) Mi sono trasferito a Los Angeles, vivo con i miei amici e la mia vita è bellissima. Voglio solo ringraziarvi perché prima di fare social ero perso”.

Ricordiamo a tutti che la depressione è una malattia come tutte le altre. Non va confusa con la tristezza, o con la malinconia. Ma soprattutto non bisogna vergognarsene mai. Semmai, bisogna parlarne senza problemi con i propri genitori e farsi aiutare.

What do you think?

2 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tiktoker misteriosa

Una tiktoker viola nuovamente la legge, poi risponde male a chi glielo fa notare – ecco cosa è successo

Rovazzi contro TikTok dal Cerbero: ‘Gente senza talento. Non capisco perché esiste questa cosa’