in

Sespo si confessa senza filtri: “Ecco perché non mostro mai il mio corpo sui social”

Sespo racconta la sua pausa dai social e svela perché non mostra mai il corpo nelle foto e nei video: “Ho le mie insicurezze”

Vi ricordate di quando Sespo aveva deciso di prendersi una pausa dai social? Una pausa di 52 ore dalla solita routine fatta di Instagram, TikTok, YouTube e WhatsApp. Una pausa di grande riflessione, dato che in quelle lunghissime ore in solitaria, Sespo ha deciso anche di rimanere in silenzio. Tutto il resoconto dell’avventura è stato pubblicato nelle scorse ore su YouTube, mentre su TikTok Edoardo ha pubblicato un’anteprima, in cui parla del suo rapporto con il proprio corpo.

Nonostante il suo successo, nonostante le migliaia di fan, anche Sespo ha le proprie insicurezze, proprio come noi. Dopo essersi allenato nella stanza del seminario, Sespo ha dichiarato il motivo per cui difficilmente fa vedere il suo fisico sui social:

Sono molto insicuro del mio corpo, piano piano sto cercando di superarla, ma cerco di non farlo mai vedere online. Forse è anche per questo che sono alto 1.82 metri e peso 64 kg e sono sottopeso.

Nel video Sespo ha incollato anche la definizione di dismorfofobia, facendo intendere di sentire sua questa condizione psicologica. Di cosa si tratta? Come riportato dal sito MyPersonalTrainer, è “una patologia mentale, contraddistinta dalla preoccupazione ossessiva e spesso priva di fondamento che un particolare tratto del corpo sia portatore di un’imperfezione così evidente da doverla nascondere a ogni modo”. Sespo si è confrontato sul tema anche con alcuni amici creator, che hanno partecipato al video per commentare l’esperienza in solitaria dello youtuber.

Giuseppe Barbuto, ad esempio, ha rivelato di non riuscire a mostrarsi senza maglietta sui social, tanto da tenerla anche nei video realizzati in piscina. “Chiunque può giudicarti senza filtri”, ha detto Giuseppe, mentre l’amico Ace ha dichiarato:

Ho paura a mostrare il corpo. Non l’ho mai fatto vedere o forse pochissime volte, ma sempre mostrandolo al meglio. È una mia grande insicurezza da quando sono piccolo. Farlo vedere? Ho paura che le persone mi giudichino.

Una confessione davvero importante per i ragazzi, che hanno scelto di parlare del proprio disagio piuttosto che tenerlo nascosto: complimenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.