in

Panetty e Cerbero Podcast bannati nuovamente da Twitch: “È una sconfitta per noi”

In questa settimana si aggiungono alla lista di streamer bannati dalla piattaforma targata Amazon Panetty e il Cerbero Podcast. I tre amici hanno espresso parole di sconforto per questa nuova decisione presa ai loro danni. Ricordiamo che tutti i ragazzi sono presenti nelle classifiche mensili dei top streamer italiani.

La piattaforma viola non è nuova alle forti prese di posizioni attuate verso i ragazzi che condividono contenuti live sul sito. Infatti, canali quali Homyatol, Ivan Grieco e Sdrumox conoscono bene le decisioni a volte ingiustificate prese da mamma Amazon. In particolare, quest’ultimo non appare su Twitch da molti mesi e probabilmente non lo vedremo ancora per un po’ a causa di un ban apparentemente lungo. Daniele ha infatti già richiesto di essere ammesso nuovamente insieme al suo canale, ma il gruppo che si occupa di valutare questi casi ha deciso di prorogare il blocco fino a nuove decisioni. I fan hanno fatto spopolare in tutto il web l’hashtag #FREESDRUMOX e a supporto del ragazzo sono state create anche delle maglie a tema.

Twitch, i ban di Panetty e Cerbero Podcast

Sappiamo per certo che il ritorno di Simone Panetti è previsto per settimana prossima, quindi fra poco rivedremo all’opera il ragazzo romano. Il motivo per ora non può essere svelato, ma crediamo che al suo comeback darà le dovute spiegazioni ai fan.

Invece, per il Cerbero Podcast la situazione è più complessa, poiché ancora non conosciamo la durata dell’attuale ban. I tre ragazzi, sul profilo Instagram di Youtube Fa Cagare, si sono dimostrati afflitti e avviliti esprimendo parole di disappunto.

Il Cerbero è stato bannato da Twitch. Non sappiamo il motivo. Non sappiamo se stavolta sarà temporaneo o permanente. Questa è una vera e propria sconfitta per tutto ciò che abbiamo provato a costruire negli ultimi due anni. Siamo veramente shockati e non sappiamo come muoverci, come andare avanti.

I nostri detrattori saranno contenti. Nei prossimi giorni cercheremo di darvi più dettagli, per ora, ripetiamo, non sappiamo nulla. Alla prossima clochard…

Purtroppo in questi casi la situazione è molto delicata, quindi ci auguriamo che i tre ragazzi possano tornare a svolgere il loro lavoro nel più breve tempo possibile.

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tommaso Zorzi

Tommaso Zorzi risponde a Iconize: “Mi metti contro le persone. Il tuo vittimismo è ingiustificabile”

Giulia Caldarelli, picchiata dopo aver rifiutato delle avance: “Mi hanno anche preso in giro per TikTok”