in

Pedofilo ruba l’identità a Carmine Fox per adescare ragazzine. Il tiktoker: “Aiutatemi!”

Carmine Fox
Carmine Fox

Questa è una storia che non vorremmo mai raccontarvi, perché unisce due problemi che affliggono il web, il furto d’identità e la pedofilia. Il protagonista della storia è il ventisettenne modello e tiktoker Carmine Fox, al secolo Carmine Volpe, accusato di adescare ragazzine minorenni su WhatsApp. Cosa è successo? Ricostruiamo la vicenda, partendo dal racconto che il diretto interessato ha fatto su Instagram cinque giorni fa:

In questi giorni sono attaccato da un pedofilo che si spaccia per me su Whatsapp con le mie foto e chiede alle minorenni di undici, dodici, tredici e quattordici anni, foto intime, foto hot. Io sono, tra virgolette, un personaggio popolare. Mi seguono tantissime ragazzine e tante ragazze.

Faccio questo video perché voglio tutelarmi dicendo che non sono io questa persona. Non sono io. E’ un pedofilo. Ho già fatto denuncia.

Carmine, visibilmente rammaricato, aggiunge:

La cosa che mi rattrista di più è che io nei miei video proteggo e difendo tanto le donne, mentre questo pedofilo su WhatsApp fa il porco a destra e a sinistra. Io non mi merito questo e non voglio che tutto quello che ho creato in questi anni si bruciasse per un essere del genere. Siamo nel 2021 e succedono ancora queste cose. Poveri bambini.

Sto avendo delle ripercussioni assurde: la gente che mi toglie il segue e che non mi segue più perché non mi crede. Dicono che sono io che faccio il porco in chat. Non sono io.

Al di là dei follower persi e del danno d’immagine, che potrà tranquillamente riguadagnare dopo che avrà dimostrato la sua estraneità ai fatti, il problema è che Carmine ha perso serenità a causa dei continui messaggi schifati e dalle minacce ricevute per il gesto di cui è accusato. Come ci ha tenuto a precisare due giorni fa in una live:

Con questo non voglio in primis tutelare me, perché so perfettamente che non sono io a fare queste cose. Lo faccio per voi e per i vostri genitori.

Per fare hype non marcio su qualcosa di pedopornografico. Mi fa schifo questa cosa, non ci sto.

Carmine Fox, che dice di sapere chi sia il colpevole di questo schifo (“Lui vende le foto che gli mandano“), ha sporto denuncia contro ignoti per falsa identità, per pedofilia e pedopornografia. A prescindere da come si concluderà la vicenda, vi invitiamo a non inviare mai le vostre foto a degli sconosciuti e ad accertarvi sempre che la persona con cui vi state relazionando sia realmente chi dice di essere. E soprattutto: se vi capita ditelo ai vostri genitori e/o denunciate sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *