in

Captain Blazer spiega perché è stato aggredito a Tenerife e com’è finita la vicenda!

Captain Blazer in ospedale. Ecco cosa è successo durante la sua vacanza a Tenerife.

Captain Blazer aggredito a Tenerife
Captain Blazer aggredito a Tenerife

Qualche giorno fa vi avevamo raccontato dell’aggressione subita da Captain Blazer a Tenerife: un tassista l’aveva colpito in faccia, facendolo cadere per terra. Ieri lo youtuber ha spiegato nei dettagli l’episodio Tutto inizia una sera, mentre i creator vanno da una discoteca all’altra:

Il 28 giugno, io, Kazu, Aka, Zerbi, Chiara e Giada siamo andati in vacanza a Tenerife. Dovevamo stare circa un mese. Il 12 giugno, io, Kazu, Chiara e Giada decidiamo di uscire la sera nella zona delle discoteche. Alle 2 di notte usciamo da una discoteca a destra della strada per andare in una alla sinistra della strada. Un tassista stava arrivando velocissimo nella nostra direzione. Giada stava già iniziando ad attraversare la strada. Io e Kazu facciamo cenno all’autista di andare più piano e prendiamo Giada via dalla strada. Il tassista si ferma e viene verso di noi. Arriva verso di me e mi tira uno schiaffo fortissimo sulla guancia. Questo individuo, alto e grosso, torna in macchina. Sembrava tutto finito.

Dopo lo schiaffo ricevuto, sembra tutto finito, ma non è così: Kazu dice al tassista in spagnolo/inglese: “Che fai? Tiri uno schiaffo al mio amico?“. Da lì riparte tutto e a farne le spese è ancora Samu:

Il tassista viene nella mia direzione e mi tira un pugno fortissimo dalla parte sinistra del viso. Io cado all’indietro, per terra, sull’asfalto. Il tassista corre in macchina e se ne va via velocemente, ma Kazu è stato bravissimo e ha fatto un video alla targa. Io ero per terra con un botto di sangue che mi usciva dal naso. Mi rialzo e prendiamo un taxi per tornare a casa.

Passano due/tre ore da quando il gruppo è tornato a casa. Verso le sei arriva l’ambulanza e la polizia a bussare, chiamata perché Cap è steso sul divano, non si ricorda nulla e continua a chiedere sempre le stesse cose. I suoi compagni lo portano in ospedale dove gli fanno la tac e la radiografia. Risultato? Naso rotto. Uscito dall’ospedale deve scegliere se andare in un altro ospedale o tornare in Italia per farsi operare. Lui, su consiglio della madre, opta per tornare in Italia. Prima, però, con gli amici, va a denunciare l’aggressione alla polizia che identificano l’autista! Adesso Samuele dovrà trovare un avvocato a Tenerife per iniziare la causa contro il tassista. Nel frattempo dovrà tenere per un paio di settimane un supporto al naso, come gli hanno detto i medici dell’ospedale di Rimini dove è stato operato qualche giorno fa.

Captain Blazer aggredito a Tenerife! Lo youtuber rassicura sulle condizioni di salute e spiega cosa è successo

Articolo 15 lugliio 2022Captain Blazer picchiato a Tenerife. Qualche ora fa lo youtuber ha condiviso alcune storie su Instagram in un ospedale a Rimini. Ha parlato di una disavventura con un tassista e di una possibile operazione al naso. Tutto questo mentre si trovava all’estero, precisamente nella celebre località turistica spagnola. Ma che cosa è successo? Ecco cosa ha raccontato al momento:

In pratica sono stato picchiato da un tassista impazzito… e io non ero neanche sul suo taxi… Poi vi darò più dettagli, ma tra poco scoprirò se devo operarmi per la frattura al naso che il coglio*e mi ha provocato.

Captain Blazer era partito da qualche giorno per una vacanza nell’isola spagnola nell’oceano atlantico. Circa 11 giorni fa aveva mostrato la sua bellissima villa in cui avrebbe abitato insieme ad alcuni amici e tanti ospiti per qualche giorno. Un imprevisto però ha colpito il giovane creator. Al momento non sappiamo ancora tutti i dettagli perché, come avete letto, il capitano ha fatto solo un breve riassunto dell’accaduto per spiegare velocemente ai suoi fan cosa fosse successo.

Intanto però ci sono state anche delle novità sull’isola. Il tassista che lo ha aggredito è stato identificato ed ora dovrà andare in tribunale. Questo abbiamo potuto ascoltare dal messaggio WhatsApp postato sempre da Blazer su Instagram.

Siamo andati lì e il tassista lo hanno beccato. Hanno detto che ora deve andare al tribunale e tu dovrai cercare un avvocato direttamente qui a Tenerife che parteciperà alla sentenza.

Poco fa Samuele ha annunciato che a breve verrà operato! Noi ovviamente ci auguriamo che la sua situazione non sia troppo grave e gli facciamo gli auguri di pronta guarigione.

[FOTO: Instagram]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.