in

Due sorelle hanno cantato la canzone di Rick e Morty davanti alla bara della mamma, il video è virale: ecco perché l’hanno fatto

Le sorelle Wright cantano la canzone di Rick e Morty davanti alla bara della mamma. Il video diventa virale su TikTok.

cantano Rick e Mort al funerale
cantano Rick e Mort al funerale

Due sorelle che rappano una canzone? Tutto normale, no? Beh, non esattamente. Si tratta della storia di Trinity Wright, una ragazza di 21 anni, e di sua sorella di 12 anni. E’ vero, le due ragazze hanno rappato una canzone e il loro video è diventato talmente virale da superare le 14,2 milioni di visualizzazioni, il motivo? Ve lo spieghiamo noi. Il video in questione è stato pubblicato sull’account TikTok della sorella maggiore l’8 Settembre. La canzone che cantavano le due ragazze è Rick & Morty del cantante Soulja Boy. Il brano è noto su Tiktok per essere cantato in contesti assurdi, un vero è proprio trend. Il contesto in cui si trovavano le due sorelle? Di fronte alla tomba della loro mamma!

@rickandmourning

we also do weddings, bar mitzvahs, baptisms, gender reveals & graduations #rickandmorty #foryoupage

♬ original sound – trinbryn

Le due ragazzi si sono battutte il pugno e hanno cantato la canzone di Rick e Morty per poi ridere a squarcia gola. La scritta riportata nel video è: ” Day one of singing Rick & Morty until she comes back from the dead“, che in italiano significa: “Primo giorno in cui cantiamo Rick & Morty finché lei non resuscita”.

Stando alle notizie, la donna è deceduta a causa del Covid-19. Il gesto ha generato molte critiche e polemiche. Intervistate da Insiders, le sorelle Wright hanno risposto così:

Quel momento ci ha permesso di condividere una risata insieme a nostra madre. Abbiamo deciso di partecipare anche noi al trend ed è stato terapeutico per noi condividere un momento, ridere e stare bene. Non è un modo tradizionale di affrontare il dolore, ma è stato bello per noi essere solo in grado di ridere. La nostra mamma ha lavorato duramente per crescerci e sì, siamo piccole, scherzose e poco tradizionali, ma sappiamo che sicuramente era orgogliosa di tutti noi. Anche ora sentiamo ancora che è orgogliosa di noi e sicuramente che è ancora qui con noi ed era lì a ridere.

Voi cosa ne pensate? Un modo davvero originale per affrontare il dolore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *