in

Camilla De Pandis accusata di essere stata raccomandata per il vaccino, lei risponde

La sedicenne tiktoker milanese, accusata di essersi vaccinata grazie a conoscenze all’interno dell’ospedale fa chiarezza

Camilla De Pandis
Camilla De Pandis

Camilla De Pandis, milanese classe 2005, ieri si è sottoposta al vaccino anti Covid-19. La tiktoker ha pubblicato nelle storie Instagram il racconto della sua esperienza e qualcuno ha storto il naso. Invece di chiederle come mai ha potuto vaccinarsi a sedici anni alcuni hanno supposto che ne avesse avuto possibilità in quanto raccomandata. La ragazza, allora, ha deciso di rispondere alle illazioni spiegando il motivo alla base della sua vaccinazione precoce:

Non ho avuto nessuna raccomandazione, ne amici che lavorano all’interno degli ospedali e fanno i vaccini. Semplicemente ho avuto diritto al vaccino perché ho una malattia cronica da cinque anni. Non ne ho mai parlato sui social perché non la ritengo una cosa opportuna. Ritengo che i social non siano pronti a certe cose, almeno per quanto mi riguarda. Ho paura che le persone possano mettere il dito nella piaga in argomenti delicati come è per me questa malattia.

Camilla, infine, ha spiegato di aver pubblicato le storie della sua esperienza con il vaccino solo per mandare un messaggio positivo:

Ho messo quelle storie perché speravo di dare il buon esempio, di arrivare all’immunità di gregge ecc.ecc.. E’ stato letto male il mio messaggio. Ora che vi ho spiegato il perché finisce qui.

Camilla De Pandis si aggiunge alla lista di giovani che si sono già vaccinati che comprende, tra gli altri, Ariete, Andrea Fratino, Giampytek, Luciano Spinelli e Samantha Frison. Al di là della stupida polemica che si è creata, è importante ribadire l’importanza di vaccinarsi per poter tornare il prima possibile ad una vita normale.

[FOTO: Instagram]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *