La prima canzone di Trash Italiano s’intitola Buona Primavera e uscirà su Spotify, Apple Music, iTunes e su tutte le altre piattaforme l’11 luglio alle ore 12. Questo è il primo progetto musicale della webstar che ha colonizzato il web prima con le gif, poi con il sito di gossip TrendIt e ora con produzioni originali come l’intervista a Denis Dosio o le parodie.

Buona Primavera, la canzone, è cantata dall’icona Eleonoire Ferruzzi assieme a una non meglio precisata Pàmela, voce alquanto misteriosa. Il riferimento, manco a dirlo, è al matrimonio mai celebrato di Pamela Prati. I riferimenti alla vicenda di Mark Caltagirone, infatti, non mancheranno: le protagoniste del videoclip sono Maddalena Ferrara, Chiara Berardo e Paola Vitucci ovvero le attrici che hanno interpretato Pamela Prati, Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo nel docufilm di Live – Non è la d’Urso. Nel video non mancano anche figure chiave del Pratiful come lo stesso Caltagirone e il Monsignore.

Il testo di Buona Primavera, la canzone di Trash Italiano

Mark Caltagirone, ti amo
E gno eh!

Il gran giorno è arrivato
Vado verso l’altare
È successo per caso
Mancherebbe soltanto lo sposo
Questo è il suo profilo, l’ho trovato
Buona primavera, l’ho sorpreso
Seba e Rebecca, io vi amo
Se vi serve lo dico anche in studio

Monsignore
Se mi credi tu fammi un saluto
Come il pubblico dentro lo studio
Come Barbara che mi ha aspettato
Sul divano
Alla fine non è mai venuto
Questa volta davvero lo giuro
Caltagirone me l’hanno rubato

Siamo tutti riuniti
Mamma e moglie tra poco
Questo è il mio matrimonio
Ci vorrebbe davvero una foto
Figli poi marito poi valigie
Fai questo fai quell’altro poi giochiamo
È bello questa volta son felice
Forse è in Cina, se aspetti lo chiamo

Avvocato
Se mi credi tu fammi un saluto
Come il pubblico dentro lo studio
Come Barbara che mi ha aspettato
Sul divano
Alla fine non è mai venuto
Questa volta davvero lo giuro
Caltagirone me l’hanno rubato

È un caso di stato

Avevo già preso il vestito, trucco, capelli, borsa, tacchi, scarpe! E gno eh!
Mark Caltagirone, che coraggio, è il male!
Ma poi sposarsi l’11 luglio, che caldo!

Mark ti amo
Se mi credi tu fammi un saluto
Come il pubblico dentro lo studio
Come Barbara che mi ha aspettato
Sul divano
Alla fine non è mai venuto
Questa volta davvero lo giuro
Caltagirone me l’hanno rubato

Caltagirone che mi hai combinato?

È un caso di stato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *